Caricamento in corso...
02 giugno 2013

MotoGp, Lorenzo inarrivabile: Pedrosa secondo. Rossi fuori

print-icon
lor

Jorge Lorenzo vince al Mugello (Getty)

Sul circuito del Mugello il campione in carica si aggiudica il Gp d'Italia liquidando il connazionale della Honda. Marquez cade a due giri dal termine. Stessa sorte, ma al primo giro, per il Dottore

Non c'è gloria per Valentino Rossi al Mugello. Nemmeno un giro completato con la caduta a rendere amarissimo un boccone che non era stato nemmeno troppo dolce dopo una qualifica che aveva regalato solo il settimo posto in griglia. Jorge Lorenzo vince il Gp d'Italia al termine di una gara perfetta condotta con il furore agonistico di chi si era visto scippare la pole all'ultimo secondo da Dani Pedrosa che, a sua volta, ha battagliato a lungo con il compagno della Honda Marc Marquez dimostratosi osso durissimo da battere ma anche inesperto e vittima di una scivolata che non gli ha consentito di incamerare punti preziosi in chiave Mondiale.

I colori azzurri, difesi da Andrea Dovizioso, non hanno poi tanto brillato nonostante il terzo posto in qualifica conquistato dal pilota della Ducati, diventato quinto al termine della gara. Davanti a lui Cal Cratchlow e Stefan Bradl. Attardati tutti gli altri italiani.

Le parole di Valentino - "Sto bene ma mi fa un po' male la chiappa e la mano, e il piede dove mi ha preso, ma per come è andato l'incidente è andata bene, sono riuscito a buttarmi sulla paglia. Abbiamo rivisto le immagini, Bautista dall'interno ha aperto il gas e chiuso la traiettoria ma io ero già davanti e lui mi ha preso in pieno, è un incidente. Peccato perché avevamo un bel passo e poteva essere una gara da podio".

Tutti i siti Sky