Caricamento in corso...
09 giugno 2013

Superbike, doppietta Aprilia in Portogallo. Vince Laverty

print-icon
sup

Laverty conquista Gara 2 del Gp del Portogallo di Superbike (Foto Getty)

L'Aprilia piazza una doppietta in gara 2 della gara portoghese, con Eugene Laverty in testa alla corsa sin dall'avvio e con Sylvain Guintoli che è risalito fino alla seconda piazza. Chiude sul podio anche Jonathan Rea con la Honda. Dodicesimo Melandri

L'Aprilia piazza una doppietta in gara 2 della gara portoghese, con Eugene Laverty in testa alla corsa sin dall'avvio e con Sylvain Guintoli che è risalito fino alla seconda piazza. Chiude sul podio anche Jonathan Rea con la Honda. Ma il momento più importante di gara 2 è già nel giro di allineamento quando Tom Sykes che doveva schierarsi in pole position e vittima di una caduta. Dopo un lungo tentativo di ritornare ai box facendo partire a spinta la sua Kawasaki, senza trovare l'aiuto dei commissari apparsi a dir poco inefficienti, il britannico riporta la moto in garage, i meccanici sostituiscono il cupolino danneggiato e soprattutto le mezze manette.

Al via parte dalla pit lane dopo che l'ultimo concorrente è sfilato via. Ma per lui non c'è nulla da fare, è costretto a rientrare varie volte a box e deve accontentarsi della ricerca del giro più veloce. La battaglia per la vittoria è tra Laverty, Rea e Melandri. All'ottavo giro Guintoli passa la Bmw del "Macio" e si porta in terza posizione. La moto bavarese mostra problemi di gomme e Melandri è passato anche dalla Kawasaki di Baz, per poi scivolare indietro. Al 18° giro Guintoli passa sulla linea del traguardo Rea e si porta alle spalle del compagno di team Laverty, al comando con 5" di vantaggio. L'Aprilia Racing festeggia una bella doppietta con il francese che consolida la sua leadership iridata. Buon terzo posto per Rea nosnostante i problemi di elettronica mostrati dalla sua Honda. A seguire Baz (Kawasaki), Davies (Bmw), Checa (Ducati), Cluzel (Suzuki), Badovini (Ducati); Giugliano (Aprilia), Fabrizio (Aprilia). Marco Melandri si è piazzato al dodicesimo posto.

Tutti i siti Sky