Caricamento in corso...
25 febbraio 2014

Il ritorno di Villeneuve: appuntamento a Indianapolis

print-icon

Manca solo l'annuncio ufficiale, ma ormai è tutto deciso: Jacques Villeneuve scenderà di nuovo in pista per correre nella prossima 500 Miglia di Indianapolis, alla guida di una delle tre monoposto del Team Schimdt Peterson

di Massimo Discenza

Un cognome, Villeneuve. Un numero, il 27. Solo il colore è diverso: celeste, e non rosso Ferrari. Oltre al nome, ovviamente. Miscela esplosiva, se hai la velocità nel sangue. 20 anni fa il giovane Jacques, figlio di Gilles, appare sui circuiti statunitensi della formula CART, ed è una folgorazione. Ha già corso nelle serie minori in Italia e Giappone, ma è sugli anelli made in Usa che dimostra di essere audace come il papà e riesce a scrollarsi di dosso il suo ingombrante cognome. Due anni in America, subito Rookie of the Year e secondo ad Indy nel '94, poi il trionfo nella 500 miglia più famosa del mondo, quando rimonta dalla 27esima posizione e festeggia con la tradizionale bottiglia di latte. Alla fine della stagione arriva anche il titolo di campione. Ed ecco la telefonata di Ecclestone: "Hey ragazzo, ti aspetto in Formula 1".
Vent'anni, e una ricchissima carriera, dop, rivedremo Jacques Villeneuve ad Indianapolis. Segnatevi la data: il 25 di maggio. Guest Star solo per uno degli episodi della stagione Indycar 2014, alla guida di una delle tre monoposto del Team Schimdt Peterson. Speranze di ripetere la vittoria del '95? Pochine, anche se voglia e grinta sono le stesse. 20 anni dopo Villeneuve è rimasto Villeneuve: non è più "soltanto" il figlio dell'Aviatore, e non ha ancora smesso di aver voglia di volare.

Tutti i siti Sky