Caricamento in corso...
30 marzo 2016

WTCC 2016: la nuova stagione al via dal Le Castellet

print-icon
Get

Parte il mondiale turismo con lo squadrone Citroen favorito ma con Honda e Lada attese al riscatto. Dopo 22 stagioni a ruote coperte Gabriele Tarquini ancora al via e pronto ad una nuova sfida. Tutto il campionato live su Eurosport (canali 210 - 211 della piattaforma Sky)

 

Nel fine settimana prende avvio la stagione 2016 del WTCC, il mondiale per vetture turismo, dallo storico circuito del Le Castellet in Costa Azzurra. E’ il primo di 12 appuntamenti per un totale di 24 gare tra le quali il confermatissimo Nürburgring con i 25 km costellati da 64 curve della Nordschleife.

 

Tutti contro Citroen - Lo squadrone francese schiera la confermata e vincente C-Elysée per l’argentino campione del mondo Josè Maria Lopez e per il quattro volte campione WTCC Yvan Muller. Contando anche le tre vetture del team di Sebastien Loeb lo schieramento francese totalizza cinque macchine top al via. Saranno invece sei le Honda Civic, di cui 3 del team ufficiale dell’italianissima Jas (con Monteiro, Huff e Michelisz). Da evidenziare l’ingresso di peso tra le case rappresentato dalla Volvo con due S60 Tc1 ufficiali Polestar. Completano lo schieramento Chevy Crueze (quattro e bloccate nello sviluppo) e le Lada Vesta al secondo anno di pista dopo il debutto del 2015.

 

Regolamento nuovo - Cambia il format del weekend, sempre con due manche, ma nella prima lo schieramento di partenza è invertito rispetto al risultato delle qualifiche che serve però per definire la griglia di gara 2 (piu’ lunga di un giro). Debutta nelle qualifiche il MAC3 (Manufacturers Against the Clock), una sorta di crono a squadre presa in prestito dal Tour de France. Tre piloti scelti per casa da Citroën, Honda e LADA si sfideranno sulla lunghezza di due giri con il team piu’ veloce che porterà a casa dieci punti per la classifica costruttori. 

 

Il "Cinghio" non molla, mai! – Gabriele Tarquini a 54 anni non molla e, appiedato dalla Honda, ha trovato pronto ad accoglierlo il sedile della Lada Vesta bisognosa di sviluppo per crescere ancora dopo i buoni risultati 2015 (spesso nella top 5). Il “ragazzo” di Giulianova, dopo 22 stagioni a ruote coperte (la prima nel BTCC con l’Alfa portata alla vittoria in UK, quindi campione del mondo WTCC ‘09), sarà l’unico italiano al via. Copertura live su Eurosport canali 210 - 211 della piattaforma Sky.

 

Tutti i siti Sky