Caricamento in corso...
19 giugno 2016

Nakajima si mangia Le Mans, che vittoria sfumata!

print-icon
toy

La Toyota di Nakajima si ferma a 3' dalla fine della 24 ore di Le Mans (Getty)

Quando sembrava che la Toyota potesse battere due colossi come Porsche e Audi, un problema al motore ha fermato la passerella trionfale della casa giapponese nella 24 ore più famosa del mondo. Un successo che sarebbe stato la giusta conclusione dopo una corsa dominata

di Antonio Boselli

Perdere sì ma non così. Per 18 volte la Toyota ha sognato la vittoria alla 24 ore di Le Mans e proprio quando l’impresa sembrava compiuta, è successo quello che nessuno poteva immaginare. Una macchina ammutolita a tre minuti dalla fine è qualcosa che non era mai successo nella storia della gara endurance più importante del mondo.

Qualcosa che è difficile da accettare, solo le lacrime e gli sguardi increduli nel box fanno capire il dramma per una vittoria inseguita per anni soprattutto per un team che ha investito risorse ingenti che ancora non hanno ancora portato a un successo. E di fronte c’erano i colossi tedeschi Audi e Porsche che hanno dominato negli ultimi anni. Eppure le due Toyota numero 5 e 6 si sono alternate in testa e hanno dominato la gara, 20 ore al comando e a tre minuti dalla fine succede l’imponderabile.

Dispiace per chi ha lavorato in Giappone e nel box, dispiace per i tre piloti Nakajima, Buemi e Davidson che nella loro carriera non hanno mai vinto qualcosa di così grande, una vittoria che può cambiare una carriera. Onore agli sconfitti, questa volta ancora di più.

Tutti i siti Sky