Caricamento in corso...
10 luglio 2016

Superbike, Rea vince gara-1 a Laguna Seca

print-icon
rea

Jonathan Rea vince gara-1 a Laguna Seca (Foto Getty)

Dalla pole alla prima gara, è dominio Kawasaki negli Stati Uniti: Tom Sykes scatta davanti a tutti, poi la doppietta si completa con il successo dell'altro pilota britannico. E' la sua ottava vittoria stagionale

Nella Gara-1 della Superbike sul circuito statunitense di Laguna Seca a dominare è sempre il verde Kawasaki: anche questa volta la casa di Akashi realizza la pole position con Tom Sykes e poi una splendida doppietta di gara con Jonathan Rea primo e l'altro britannico secondo. Con questo risultato sono sette le doppiette realizzate da Kawasaki nella stagione 2016 mentre per Jonathan Rea questa è l'ottava vittoria dell'anno. Alle spalle delle Kawasaki le Honda dell'idolo di casa Nicky Hayden, terzo, e dell'olandese Michael van der Mark.

Come già successo nello scorso appuntamento di Misano Adriatico, il  Campione del Mondo 2015 lascia al compagno di squadra gli onori della  superpole ma in gara non perdona nessuno e riesce ancora una volta ad avere la meglio su Tom Sykes. Per quanto riguarda gli pneumatici  portati da Pirelli, la SC0 di gamma posteriore e la SC1 di sviluppo S1699 anteriore sono state senza dubbio le soluzioni più utilizzate  dai piloti per questa prima gara.

Chaz Davies su Ducati parte molto bene dalla quarta posizione guadagnando alla partenza due posizioni e arrivando a raggiungere addirittura la testa della corsa al quinto giro prima di scivolare e finire rovinosamente nella sabbia. Nel settimo giro anche  il compagno di squadra Davide Giugliano, che fino a quel momento era  in terza posizione, è costretto al ritiro. Le Kawasaki di Rea e Sykes  si trovano così sole al comando della gara ed iniziano a dettare un  ritmo insostenibile per tutti gli altri piloti. Negli ultimi giri l'inglese sorpassa temporaneamente il nordirlandese  ma dopo poche curve Rea riguadagna subito la testa del gruppo. Le  frecce verdi di Akashi saranno imprendibili per tutti e taglieranno il traguardo con oltre dodici secondi di vantaggio su Nicky Hayden, terzo.

Tutti i siti Sky