Caricamento in corso...
28 luglio 2016

Melandri torna in Ducati: correrà in Superbike

print-icon
mar

Marco Melandri in occasione della presentazione del Giro d'Italia 2016 (Getty)

Il team Aruba.it Racing-Ducati ha definito la sua formazione per il Campionato Mondiale Superbike 2017: confermato il gallese Chaz Davies, è stato trovato l'accordo con un ex, Marco Melandri

Marco Melandri correrà per la Ducati nel Mondiale 2017 della Superbike. Il team di Borgo Panigale ha definito la sua formazione per la prossima stagione, confermando il pilota gallese Chaz Davies e siglando un accordo con il ravennate. Davies e Melandri hanno già diviso il box nel passato in Bmw.

Ora l'obiettivo di entrambi è puntare al titolo mondiale piloti e costruttori. Per Melandri, che prenderà il posto di Davide Giugliano, si tratterà di un rientro nel mondiale delle derivate di serie dopo il divorzio da Aprilia. Il 34enne ravennate può vantare 19 successi e 49 podi complessivi nelle 100 gare disputate fino ad oggi.

"Sono entusiasta di tornare a correre, è un sogno che si avvera -ha affermato Melandri-. Ho sempre detto che puntavo esclusivamente ad una squadra e una moto da vertice, e quindi non potevo chiedere di meglio. Ho continuato a seguire la Superbike da vicino e sono convinto che la Panigale R possa adattarsi perfettamente al mio stile di guida. Dovremo solo fare un passo alla volta, ma il potenziale indubbiamente c'è. Sono consapevole che non sarà facile riprendere gli automatismi ma ho tutto il tempo per rimettermi in sella, macinare chilometri e farmi trovare preparato ai primi test: infatti salterò le vacanze per allenarmi con una Panigale R stradale".

Il Mondiale 2016 sarà dunque l'ultimo per Giugliano con il team Aruba.it Racing. "Con Ducati ho passato degli anni bellissimi - ha detto Giugliano -. Ho imparato tanto e mi è stato messo a disposizione un bagaglio di esperienza molto importante per un pilota giovane. Abbiamo passato anche momenti difficili, soprattutto lo scorso anno quando sono rimasto fermo a lungo, rimanendo sempre molto uniti. Abbiamo deciso di prendere strade differenti, ma il nostro rapporto resta ottimo: io sono ancora molto giovane quindi le nostre strade potrebbero riunirsi in futuro".

"Faccio un grande in bocca al lupo a Marco Melandri e ringrazio tutta la Ducati, in particolare Paolo Ciabatti, e Aruba.it per il grande sostegno. È stata una bella esperienza -ha concluso Giugliano- che ha dato buoni risultati anche se avremmo voluto fare di più, ma darò il massimo da qui a fine campionato per toglierci delle soddisfazioni ancora più grandi".

Tutti i siti Sky