Caricamento in corso...
14 luglio 2017

CIR, San Marino: per Andreucci appuntamento con la storia

print-icon
And

Paolo Andreucci (Peugeot 2017) - Foto: Twitter CI Rally

Il pilota Peugeot, saldamente in testa alla classifica, è a caccia del sesto successo sammarinese ma sono tanti i pretendenti che hanno ben figurato sulla terra. Da Campedelli a Scandola, fino a Rovanpera e il rientrante Nucita

Sesta tappa delle otto complessive al via da San Marino, con 52 equipaggi pronti a darsi battaglia. Cerimonia inaugurale stasera alle 22.00 da Riccione, mentre nei due giorni seguenti la kermesse traslocherà nelle Marche e in Toscana. L’edizione numero 45 conta quattordici tappe (dieci il sabato e quattro la domenica) per un totale di 811,04 Km.

Dopo aver trionfato nel mese di giugno al rally del Salento, Paolo Andreucci (Peugeot) ora punta ad allungare ulteriormente in classifica, saldamente davanti con 12,5 punti di vantaggio su Simone Campedelli (Ford Fiesta). Il pilota Peugeot mette nel mirino il sesto successo sammarinese, sarebbe qualcosa di storico e senza precedenti. D’altro canto, Campedelli proverà a rendergli la vita difficile e accorciare il gap dalla vetta, in un rally dove si è piazzato secondo nell'edizione 2016. Così come Umberto Scandola (Skoda Fabia), che spera di riscattare l’infausta prova salentina culminata con il ritiro e rilanciare le sue ambizioni in ottica campionato, a soli tre appuntamenti dal termine.

Oltre al trio che comanda la classifica c’è un duo che ha dimostrato di dare il meglio di se sulla terra. Dal giovane talento Kalle Rovanpera al volante della Peugeot fino ad Andrea Nucita (Ford Fiesta), nuovamente arruolabile dopo il forfait del rally del Salento. Si prospetta una due giorni all’insegna dello spettacolo.