Caricamento in corso...
17 luglio 2017

Indycar, a Toronto il secondo successo di Newgarden

print-icon

Lo statunitense del team Penske ottiene la seconda vittoria stagionale sul circuito cittadino canadese. Alle sue spalle Alexander Rossi, solo quinto il poleman Pagenaud. Va subito fuori Will Power

Dopo il successo di Iowa in tanti avrebbero scommesso sul brasiliano Castroneves vincitore a Toronto. Le motivazioni stavano dalla parte del pilota del team Penske, 42 enne in lotta per il titolo e soprattutto a secco di vittorie da tre anni prima dell’ultima uscita sull’ovale delle "pannocchie" e quindi in grado di vincere grazie ad una seconda giovinezza. Insomma aveva tutti gli occhi puntati addosso e ci sarebbe anche riuscito a vincere se non fossero arrivate due caution a complicare le cose.

La prima in partenza con protagonisti Scott Dixon e Will Power, la seconda grazie al solito Tony Kanaan. E così in testa è piombato chi a Toronto, al contrario di Castroneves, ci aveva già vinto; e chi, al sempre contrario di Castroneves, in classifica non era poi così avanti e chi è considerato un giovanotto di belle speranze, prossimo a diventare uno degli intoccabili delle Indycar. Si tratta di Josef Newgarden, neanche a dirlo pilota del team Penske.

Balzato al comando ha tenuto un ritmo serratissimo e nessuno gli ha resistito. Un timido tentativo l’ha fatto Alexander Rossi, al suo secondo podio in carriera, dopo la vittoria di Indianapolis, ma senza successo. Il 27enne Josef ha fatto una gara straordinaria, e la tattica azzardata del team Penske lo ha premiato. In classifica con la debacle di Scott Dixon, sono state praticamente rimescolate le carte e Helio Castroneves ormai è li a soli tre punti dal leader Dixon, con Pagenaud e Newgarden rispettivamente a meno 19 e meno 23. Prossimo appuntamento a fine mese il 30 a Mid Ohio per la Honda Indy 200.