Caricamento in corso...
27 novembre 2008

Fiat, al Motor Show tra ambiente e Street Art

print-icon
pun

Fiat sfila al Motor Show tra Street Art e rispetto per l'ambiente

A fare da sfondo alle nuove ''creature'' della casa automobilistica torinese le opere dei più famosi artisti internazionali della Street Art. Tutte vetture a minimo impatto ambientale con i ''pack eco''

Il rispetto dell'ambiente. Questo il tema che ispira lo stand di Fiat al Motor Show di Bologna 2008. La casa automobilistica torinese espone alla Festa dei motori la linea PUR-O2: un gruppo selezionato di vetture a minimo impatto ambientale dotate di contenuti ecologici specifici come i "pack eco" che comprendono pneumatici verdi, olii a bassa viscosità, pacchetti aerodinamici e cambi a rapporti modificati.

Sotto i riflettori di Bologna una Fiat 500 equipaggiata con il propulsore a benzina da 1,2 litri abbinato al cambio robotizzato dualogic e al sistema Start&Stop. I modelli Croma e Bravo con propulsori Multijet da 1,9 e 1,6 litri e la Grande Punto Natural Power, nella nuova versione a doppia alimentazione benzina/metano. A fare da sfondo alle "eco-auto" Fiat le opere dei piu' famosi artisti internazionali della Street Art, anch'esse ispirate al rispetto ambientale.

Sbarcheranno a Bologna, tra gli altri, Kaone, Lego, Sea, Mambo, Senso, Teatro e El Gato Chimney. Lo stand Lancia, in linea con lo stile del brand, si ispira ad uno showroom d'Alta moda in cui predominano il nero, il bianco e l'argento. Al centro della "passerella" due Lancia Delta equipaggiate, una, con il nuovissimo 1,9 Twin Turbo da 190 CV e l'altra con il brillante 2.0 Multijet da 165 CV bicolore (Bianco e Nero). Lo stand sfoggia anche la Lancia Ypsilon Versus show car, realizzata con il marchio del Gruppo Versace, la Ypsilon Moda Milano e la Musa "Poltrona Frau". Saranno la nuova MiTo e l'Alfa 8C Competizione le protagoniste dello stand Alfa Romeo, nato dal connubio perfetto tra tra design e tecnologia, tra sportivita' e raffinatezza.

L'area espositiva, in cui campeggia un parete rossa, è dominata da materiali preziosi che riflettono lo stile degli interni delle vetture esposte. Una scelta fuori dagli schemi, infine, per Abarth, che partecipa al Motor Show di Bologna con un'area attrezzata all'esterno dei padiglioni che ospitano gli stand. All'interno di una tensostruttura di 600 metri quadri, che ricostruisce le officine dove vengono assemblate le Abarth 500, i preparatori saranno impegnati nel montaggio dell'Abarth "Assetto Corse", la piccola supersportiva destinata alle competizioni su pista. La vettura sarà prodotta direttamente dalla Casa dello Scorpione e venduta "pronta gara" ai piloti attraverso la rete dei concessionari.

Tutti i siti Sky