Caricamento in corso...
11 dicembre 2008

Lusso sì, ma con un occhio ai consumi: ecco le nuove Porsche

print-icon
POR

Il nuovo gioiellino della casa tedesca

Presentate in anteprima europea al Motor Show di Bologna la seconda generazione delle vetture sportive della casa automobilistica tedesca. Maggiore potenza ma anche consumi considerevolmente più bassi. GUARDA LE FOTO PIU' BELLE DELLO STAND PORSCHE

Al Motor Show di Bologna, in anteprima europea, la Porsche Ag presenta i suoi nuovi gioiellini, ovvero la seconda generazione delle vetture sportive con motore centrale Boxster e Cayman. Il fiore all’occhiello della nuova generazione è, naturalmente, il nuovo motore boxer a sei cilindri contrapposti, sviluppato integralmente con nuove caratteristiche tecniche che, non solo offre maggiore potenza, ma anche consumi considerevolmente più bassi rispetto ai motori precedenti. Il cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) determina un ulteriore miglioramento sia dell’economia di esercizio sia della performance. Motori boxer di nuova concezione ancora più potenti ed economici. Con una cilindrata di 2,9 litri, il motore “base“ sviluppa una potenza di 255 CV (188 kW) nella Boxster e di 265 CV (195 kW) nella Cayman: un aumento di 10 e 20 cavalli rispetto ai modelli precedenti.

Il propulsore da 3,4 litri ad iniezione diretta, montato sulle versioni S, eroga ora 310 CV (228 kW) nella Boxster S e 320 CV (235 kW) nella Cayman S, un aumento rispettivamente di 15 e 25 CV. Lo straordinario rapporto peso/potenza, che oscilla dai 4.2 kg /CV della Cayman S ai 5.2 kg/CV della Boxster, offre al guidatore dinamica eccellente a fronte di consumi ridotti. La Cayman S con cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) e “Launch Control”, incluso nel pacchetto Sport Chrono Plus opzionale, accelera da 0 a 100 km/h in 4.9 secondi, segnando il valore di riferimento per la gamma, mentre la Boxster con cambio manuale a 6 marce, offerto di serie, accelera da 0 a 100 km/h in 5.9 secondi.

Grazie al cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK), sia la Boxster sia la Cayman scendono, per la prima volta, sotto il limite di consumo di nove litri: entrambi i modelli dotati del nuovo motore boxer da 2,9 litri, si attestano a 8,9 litri per 100 chilometri in conformità con lo standard EU4, pari all’11 percento in meno rispetto ai precedenti modelli con cambio Tiptronic S. Le versioni che montano il motore da 3,4 litri e il PDK, grazie ad una riduzione dei consumi di un ulteriore 16 percento, pari a 9,2 litri per 100 chilometri, offrono un risparmio ulteriore rispetto ai modelli precedenti con Tiptronic S.

La silhouette delle nuove biposto è inconfondibile grazie alla rielaborazione del frontale e della parte posteriore. I nuovi fari con luce alogena e gli indicatori di direzione integrati ricordano la Carrera GT, le nuove luci posteriori dotate di tecnologia LED sporgono verso l’esterno integrandosi elegantemente nella parte posteriore modificata. Nella parte frontale, la roadster e la coupé si distinguono nettamente una dall'altra per la diversa geometria delle prese d'aria, nella parte posteriore per i nuovi pannelli posteriori con diffusori della Boxster e per l’aletta frangivento della Cayman. Le luci di posizione con tecnica LED, di forma cilindrica e disposte orizzontalmente sopra alle prese d’aria, aggiungono un ulteriore tocco di eleganza al look della vettura. Un altro particolare di pregio sono i fendinebbia di serie, rettangolari nella Boxster, rotondi nella Cayman.

Per la prima volta, entrambi i modelli sono disponibili con pacchetto luci comprendente fari bi-xenon, regolazione dinamica della luce in curva e luci diurne con tecnologia LED. Sostituendo i fendinebbia, queste unità sono composte nella Boxster di sei LED posizionati uno accanto all’altro, mentre nella Cayman quattro LED sono disposti in cerchio, ricordando la faccia di un dado. Cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK): cambiate ancora più rapide e consumi ridotti fino al 16 percento. Tutte e quattro le vetture sportive sono disponibili, per la prima volta, con il cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) mutuato direttamente dal motorsport e che sostituisce il precedente cambio Tiptronic S. Grazie al PDK, la roadster e la coupé accelerano da 0 a 100 km/h in 0,1 secondi in meno rispetto a vetture con cambio manuale a 6 marce, ora di serie anche nei modelli base.

L’accelerazione è particolarmente veloce e dinamica scegliendo uno dei pacchetti opzionali Sports Chrono con funzione “Launch Control”, per la massima accelerazione in partenza da fermo, e modalità "pista" del cambio per cambi marcia più veloci di quanto si possa immaginare, caratteristiche esclusive per i modelli con PDK. Grazie al “Launch Control”, i nuovi modelli accelerano da 0 a 100 km/h due decimi di secondo ancora più velocemente. Il vantaggio offerto dal cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) è ancora più impressionante dal punto di vista dei consumi, ridotti fino al 16 percento rispetto ai modelli della prima generazione. In conformità con la normativa EU4, la Boxster e la Cayman con PDK consumano appena 8,9 litri per 100 chilometri, mentre i modelli S offrono quasi lo stesso livello di economia con
soli 9,2 litri.

L’ottimizzazione delle sospensioni dei nuovi modelli combina una maggiore dinamica di guida ad un comfort eccezionale. La modifica del sistema di sensori nella servoassistenza riduce ulteriormente la forza sterzante, rendendo il comportamento in sterzata della Boxster e della Cayman ancora più agile e spontaneo. Anche il design dei cerchi è stato ridisegnato. Rispetto al passato, sono stati allargati di circa mezzo pollice sui modelli base, per poter alloggiare all’asse anteriore l’impianto frenante più largo dei modelli S. Sia la Boxster sia la Cayman sono dotate del Porsche Stability Management (PSM) di ultima generazione che comprende, ora, due nuove funzioni: il pre-caricamento dell’impianto frenante e l’assistente alla frenata d’emergenza.

In caso di frenata d’emergenza, quando il guidatore rilascia improvvisamente l’acceleratore, il gruppo idraulico del PSM precarica un appropriato livello di pressione sui freni ancora prima che il guidatore intervenga sul pedale del freno, accostando leggermente le pastiglie ai dischi dei freni per ottenere una capacità frenante immediata.
La risposta dell’impianto frenante migliora significativamente e gli spazi di frenata si riducono. Quando il gruppo idraulico del PSM rileva un rapido intervento del pedale del freno e la forza esercitata sul pedale viene superata, eroga attivamente la forza necessaria alla massima decelerazione.

La Boxster e la Cayman sono dotate, di serie, del nuovo sistema audio CDR-30, dotato di un leggibile display da 5 pollici (monocromatico) e in grado di supportare brani in formato MP3. Il nuovo sistema Porsche Communication Management (PCM) disponibile come optional, incluso disco fisso e modulo di navigazione, è l’unità di comando centrale dei sistemi audio, navigazione e comunicazione. Infine, le nuove coupé Porsche vengono offerte con sedili ventilati e riscaldabili, disponibili come optional sia per i sedili di serie sia per i sedili comfort rivestiti parzialmente o completamente in pelle. I nuovi modelli verranno lanciati sul mercato a febbraio 2009.

Tutti i siti Sky