Caricamento in corso...
01 novembre 2013

Chicago ai piedi di Rose: affondati i Knicks in volata

print-icon
nba

Nessuno ferma Rose: è lui a fare la differenza contro i Knicks (Foto Getty)

Un tiro dalla lunga distanza di "D-Rose", a sei secondi dalla sirena, permette a Chicago di battere New York 82-81 per il primo successo stagionale. Esultano anche i Clippers: tutto facile contro Golden State, che cede 126-115

Tornato sul parquet dopo 18 mesi di assenza a causa di un grave infortunio al ginocchio sinistro, "D-Rose" era stato discreto nel primo incontro, perso a Miami (12 punti). Contro i Knicks ha aggiustato la mira (18 punti, solo 7 su 23 al tiro), ma ha comunque fatto la differenza infilando la parabola più importante della partita, per la gioia dello United Center. A New York non è bastato un ottimo Carmelo Anthony, autore di 22 punti, sei rimbalzi ed altrettanti assist. Solo 9 punti in 24 minuti per Andrea Bargnani.
Primo successo anche per i Los Angeles Clippers, che hanno battuto nettamente Golden State (126-115). Spicca su tutti Chris Paul: 42 punti e 15 passaggi decisivi. Bene anche Blake Griffin (23 punti e 10 rimbalzi). Per i Warriors in ombra Klay Thompson: solo 10 punti per lui che contro i Lakers era arrivato a 38, record della carriera.

Video

Tutti i siti Sky