Caricamento in corso...
02 novembre 2013

Gli Spurs vincono in casa dei Lakers. Miami cade a Brooklyn

print-icon
san

Gli Spurs hanno battuto 91-85 i Lakers (Foto Getty)

Guidati da Tony Parker, che ha regalato ai suoi 24 punti e sei assist, San Antonio si è imposto per 91-85. Brusca frenata dei campioni in carica, sconfitti dai Nets per un solo punto

San Antonio si è imposto per 91-85 sul parquet dei Los Angeles Lakers, con una partita non brillante di Marco Belinelli. In una partita che per la prima volta dal '96 non vede contemporaneamente in campo nè Duncan nè Bryant, l'ex Fortitudo gioca oltre 16' ma realizza appena 2 punti con 1/5 dal campo (0/2 da tre), mettendo poi a referto 3 rimbalzi e un assist. A fare la differenza per gli Spurs sono i soliti Parker (24 punti) e Ginobili (20 punti) coadiuvati da Leonard (15 punti e 11 rimbalzi) mentre il migliore fra i gialloviola è Gasol. Resta in panchina Gigi Datome nella sconfitta all'overtime dei Pistons contro i Grizzlies per 111-106.

Nuggets ko - A Detroit non bastano i 19 punti a testa di Smith e Stuckey nè i 12 punti e 16 rimbalzi di Drummond mentre Conley (22 punti) e Randolph (16 punti e 10 rimbalzi) trascinano Memphis. Ancora privi di Danilo Gallinari, i Nuggets incassano la seconda sconfitta in due partite: al Pepsi Center passano i Blazers per 113-98 (prima vittoria a Denver dal 16 dicembre 2007) con 25 punti di Aldridge e 21 di
Batum e Matthews. Per i Nuggets 21 punti di Lawson e 24 di Robinson.

Cade Miami - Fra le altre gare della notte, da segnalare la vittoria dei Brooklyn Nets sui Miami Heat per 101-100 con 19 punti di Pierce e 17 di Johnson contro i 26 punti, 7 rimbalzi e 6 assist di James e i 21 punti di Wade. Brillano ancora i Rockets, che si aggiudicano il derby texano con i Mavs: super Harden (34 punti) e ottimo Howard (13 punti e 16 rimbalzi), sull'altro fronte 22 punti per Nowitzki e 20 per Ellis. Paul (26 punti e 10 assist) e Griffin (20 punti e 17 rimbalzi) trascinano i Clippers nel 110-101 sui Kings.

Video

Tutti i siti Sky