Caricamento in corso...
07 dicembre 2013

Bargnani trascina i Knicks. Kobe Bryant pronto al ritorno

print-icon

New York travolge gli Orlando Magic centrando la seconda vittoria consecutiva, grazie anche ai 17 punti dell'italiano. Dopo quasi 7 mesi di stop la stella dei Los Angeles Lakers scenderà in campo contro i Toronto Raptors

Andrea Bargnani segna 17 punti e New York concede il bis. I Knicks (5-13) travolgono gli Orlando Magic (6-13) per 121-83 centrando la seconda vittoria consecutiva e interrompendo la striscia di 7 k.o. interni. La formazione della Grande Mela non ha bisogno di spremere Carmelo Anthony (20 punti e 11  rimbalzi) e porta altri 6 uomini in doppia cifra. Bargnani, titolare per 28'23", non è impeccabile al tiro (6/16 e 2/6 da 3) ma si fa sentire sotto i tabelloni con 8 rimbalzi e 2 stoppate.

La serata Nba regala una comoda vittoria anche ai lanciatissimi Portland Trail Blazers (17-3), che asfaltano gli Utah Jazz (4-17) per 130-98 con gli infallibile Wesley Matthews (24 punti con 8/11 al tiro e 4/6 da 3) e Damian Lillard (21 punti con 7/9 dal campo e 5/6 da 3). I Blazers, che mettono a referto un irreale 17/23 dalla lunga distanza (73,9%) si confermano la miglior squadra della Western Conference. Ad Ovest, restano nelle zone altissime gli Oklahoma City Thunder (14-4), che passano per 109-95 in casa dei New Orleans Pelicans (9-10) con 29 punti di Kevin Durant e 25 di Russell Westbrook. I vertici sono ancora lontani per i Los Angeles Lakers (10-9), che si impongono per 106-100 sul parquet dei Sacramento Kings (4-13). I gialloviola si aggiudicano il derby californiano con 6 uomini in doppia cifra e si preparano a riabbracciare Kobe Bryant: la superstar, ferma da aprile per la lesione al tendine d'Achille, domani rientrerà nella sfida con i Toronto Raptors.

Il ritorno di Kobe Bryant - Dopo quasi 7 mesi di stop, Kobe Bryant torna a giocare. La stella dei Los Angeles Lakers, reduce dalla lesione al tendine d'Achille, domenica scenderà in campo nella gara casalinga contro i Toronto Raptors. La franchigia californiana ha ufficializzato la notizia con un suggestivo video: nel filmato di 2 minuti, la casacca gialloviola numero 24 è esposta alle intemperie. Pioggia, vento e neve provocano una lacerazione, che probabilmente rappresenta la lesione al tendine, prima della 'rinascita': torna il sole e la maglia, come nuova, splende di nuovo.

Video

Tutti i siti Sky