Caricamento in corso...
22 dicembre 2013

Little Italy sul parquet: si salva solo Belinelli

print-icon
nba

Non basta un super Belinelli a San Antonio, che cede 113-100 contro Oklahoma (Foto Getty)

In ombra San Antonio, non Belinelli: 17 punti nella sconfitta contro Oklahoma. Datome resta a guardare contro Houston (che batte 114-97 i Pistons), mentre Bargnani si ferma a quota 3 nella gara in cui i suoi Knicks vengono stesi 95-87 dai Grizzlies

Notta fonda per gli azzurri della Nba: crollano sia i Knicks di Bargnani, sia i Pistons di Datome, sia gli Spurs di Belinelli. La consolazione, però, per la guardia italiana di San Antonio, è che l'aver messo a referto 17 punti contro Oklahoma in 38 minuti. Partito in quintetto, Belinelli però non è bastato: gli Spurs non sono mai riusciti a reggere il passo dei Thunder. Oklahoma City ha piazzato un parziale di 40 a 29 nel secondo quarto, per poi gestire il vantaggio fino alla sirena e festeggiare la nona vittoria di fila. 31 punti per Westbrook e 21 per Jackson, mentre Durant si è fermato a 17.

Male i Knicks, sconfitti 95-87 dai Grizzlies (solo 3 punti per Bargnani) e i Pistons, battuti 114-97 dai Rockets (fuori dai giochi Datome, che non mette piede sul parquet).
Vittorie esterne per Sacramento e Utah contro Orlando e Charlotte, mentre in casa non steccano Chicago, Milwaukee, Phoenix, Portland, Clippers e Golden State, che stende i Lakers 102-83.

Video

Tutti i siti Sky