Caricamento in corso...
23 dicembre 2013

Love non basta a Minnesota, Griffin trascina i Clippers

print-icon
gri

Griffin ha messo a referto 32 punti e 10 rimbalzi nel successo dei Clippers su Timberwolves (Getty)

Allo Staples Center la stella della Timbewolves mette a referto 45 punti e 19 rimbalzi, ma la spuntano i californiani all'over-time 120-116. Negli altri match della notte grandi successi dei Raptors sui Thunder e di Indiana sui Boston Celtics

Allo Staples Center di Los Angeles, da un parte Kevin Love e i Timbewolves, dall'altra Blake Griffin e i Clippers. Con due delle squadre più offensive della NBA, lo spettacolo è compreso nel prezzo. I Clippers arrivano all'intervallo in vantaggio di 2, tentare la fuga vuol dire fermare Love e qui nessuno si tira indietro, basta non esagerare come fa Matt Barnes che si prende l'antisportivo numero due e finisce in anticipo sotto la doccia.

La sfida più amata dal pubblico resta quella tra i giganti: Griffin arriva a 32 punti con 10 rimbalzi, Love mette a segno un nuovo sesaon high da 45 punti e 19 rimbalzi. Ma nei momenti clou i protagonisti, in positivo e in negativo, diventano altri: a 8 secondi dalla sirena, i Clippers sono sotto di 2, e Martin non si sa se semplicemente perde palla o fa un regalo di natale anticipato a Crawford, che quasi non ci crede e infila un 106 pari, cui Pekovic non riesce a replicare.

Nel supplementare Pekovic aggiorna il suo referto a 34 punti e 14 rimbalzi, nuovo carreer high, poi però si inceppa, mentre dall'altra parte Dudley colpisce forte dall'arco e Chris Paul dalla linea dei liberi mette in ghiaccio la quinta vittoria consecutiva di stagione: striscia di 10 successi di fila contro Minnesota. Finisce 120 a 116. Per i T-Wolves si tratta della seconda sconfitta in due giorni allo Staples Center, dopo il ko contro i Lakers di venerdì notte. Negli altri deu match della notte gli Indiana Pacers travolgono i Boston Celtics 106-79, mentre i Raptors trionfano a Oklahoma: Thunder ko 104-98.

Video

Tutti i siti Sky