Caricamento in corso...
30 dicembre 2013

Belinelli non brilla. Ginobili e Parker trascinano gli Spurs

print-icon
bel

4 punti, 2 rimbalzi e 2 assist in 16 minuti di gioco per Marco Belinelli nel successo degli Spurs sui Kings (Getty)

Nella sfida vinta da San Antonio su Sacramento il bolognese, schierato nel quintetto titolare, mette a referto solo 4 punti, 2 rimbalzi e 2 assist in 16 minuti di gioco. Durant devastante contro i Rockets: ventesima vittoria su 22 gare di Oklahoma City

Marco Belinelli non brilla, la vecchia guardia sì e San Antonio stende Sacramento. Gli Spurs (24-7) s'impongono per 112-104 grazie soprattutto all'esperto terzetto formato da Manu Ginobili, Tim Duncan e Tony Parker, che prende per mano San Antonio nel finale. Ginobili chiude con 28 punti, Parker con 22 punti e 7 assist, Duncan con 17 punti e 13 rimbalzi. Belinelli, schierato nel quintetto titolare, mette a referto soli 4 punti (2/8 da due, 0/3 da tre), 2 rimbalzi e 2 assist in 16 minuti di gioco.

I Kings (9-20) non capitalizzano i 29 punti e 14 rimbalzi di  DeMarcus Cousins e i 27 punti di Isaiah Thomas. Fra le altre partite giocate nella notte italiana, da segnalare la netta vittoria di  Oklahoma City su Houston per 117-86. I Thunder (25-5) non sembrano accusare l'assenza di Russell Westbrook, che venerdì scorso si è sottoposto ad un nuovo intervento chirurgico in artroscopia al ginocchio, la terza operazione dal primo infortunio dello scorso aprile.

A prendere per mano la squadra ci pensa un super Kevin Durant, che con 33 punti e 13 rimbalzi griffa la ventesima vittoria su 22 gare di Oklahoma City. Si mette in luce anche Jeremy Lamb che fa segnare il 'career-high' con 22 punti. A Houston (21-12) non bastano i 17 punti di Aaron Brooks in una serata in cui l'ex di turno James Harden (8 punti) e Dwight Howard (9 punti) si esprimono al di sotto dei loro  standard di gioco. Continua, intanto, la crisi dei Lakers che contro  Philadelphia rimediano la quinta sconfitta consecutiva per 111-104. Fra i Sixers (9-21) il migliore è Thaddeus Young con 25 punti e 9  rimbalzi. Ai Lakers (13-18), che devono fare senza Gasol, Nash e Bryant, non bastano i 26 punti di Nick Young.

Video

Tutti i siti Sky