Caricamento in corso...
03 gennaio 2014

Nba, Belinelli non basta: a San Antonio vincono i Knicks

print-icon
kni

Una schiacciatona di Amar'e Stoudemire (Getty)

Nel derby azzurro contro Bargnani, l'ex guardia della Fortitudo è il migliore degli Spurs ma in Texas la spunta il team di New York. Il Mago non brilla, ma dopo tre gare di assenza rientra Carmelo Anthony e la differenza si vede: 27 punti e 12 rimbalz

La miglior performance da quando è in Nba di Marco Belinelli non basta a San Antonio: all'AT&T Center la spuntano i Knicks di Andrea Bargnani per 105-101. L'ex guardia della Fortitudo è il migliore degli Spurs: partito in quintetto, gioca quasi 33' e sigla 32 punti con 12/16 dal campo (6/9 dalla lunga distanza) e 2/2 dalla lunetta, mettendo a referto anche 5 rimbalzi, due assist e due palle perse. Deludente il Mago, che sigla 10 punti in poco piùdi 22 minuti con 3/7 da due, 0/1 da tre e 4/4 ai liberi, aggiungendo 3 rimbalzi, un assist, due palle perse e una stoppata. Ma per fortuna di New York rientra dopo tre gare di assenza Carmelo Anthony e la differenza si vede: 27 punti e 12 rimbalzi.
Fra i Knicks anche 27 punti di Shumpert, compresa la tripla a 39" dalla sirena che ha portato i suoi avanti, fra gli Spurs doppia doppia (11 punti e 12 assist) per Ginobili.

Nelle altre gare della notte, Portland nella storia con la vittoria per 134-104 su Charlotte: 21 triple, record di franchigia eguagliato e prima squadra Nba a siglare per due gare di fila oltre 20 tiri da tre. Sugli scudi Lillard (24 punti) e Matthews (25). Pierce (18 punti) e Williams (29) firmano la vittoria dei Nets sui Thunder, dove si salva il solito Durant (24 punti), mentre Curry (36 punti e 12 assist) e Lee (32 punti e 14 rimbalzi) trascinano Golden State al successo in casa Miami, dove James chiude con 26 punti e Wade con 22.

Video

Tutti i siti Sky