Caricamento in corso...
10 gennaio 2014

Magie a New York, Bargnani e Melo stendono gli Heat

print-icon
bar

Andrea Bargnani tra i mattatori di New York contro gli Heat (Getty)

Nella notte di Nba bel successo dei Knicks che battono Miami 102-92 grazie anche ai 19 punti del Mago. Ottime le prestazioni di Stoudemire e Felton. Non bastano i 32 punti di LeBron. Vince anche Denver che supera Oklahoma 101-88

Con 19 punti, Andrea Bargnani contribuisce al successo casalingo che i New York Knicks (13-22) ottengono per 102-92 sui Miami Heat (27-9) campioni n carica. Il lungo azzurro, titolare per 42', chiude con 9/13 al tiro e cattura 5 rimbalzi. New York, alla seconda vittoria di fila, capitalizza l'ottima prova di Carmelo Anthony, che domina la serata con 29 punti, 8 rimbalzi e 5 assist. Per il team della Grande Mela, pesano le 'doppie doppie' di Ray Felton (13 punti e 11 assist) e di Amar'e Stoudamire (14 punti e 11  rimbalzi), che dalla panchina ha un ottimo impatto sul match. Miami si disunisce nella ripresa, quando incassa un parziale di 59-44. A nulla servono i 32 punti di LeBron James e i 23 di Dwyane Wade.

Nell'altra gara della serata, i Denver Nuggets (18-17) stendono gli Oklahoma City Thunder (27-9) per 101-88. Per i padroni di casa sugli scudi Randy Foye (24 punti). Agli ospiti non bastano i 30 di Kevin Durant.

Video

Tutti i siti Sky