Caricamento in corso...
16 gennaio 2014

Belinelli ne fa 15 e San Antonio batte Utah Jazz

print-icon
bel

Belinelli ha trascinato gli Spurs alla vittoria contro gli Utah Jazz (Foto Getty)

Un solo italiano in campo nella notte Nba: il Beli è protagonista nel match che gli Spurs vincono 109-105. Miami incassa a Washington la terza sconfitta consecutiva. Rimonta dei Clippers

Un solo italiano in campo nella notte Nba, ma è una notte da protagonista quella che vive Marco Belinelli. Il numero 3 degli Spurs offre un'ottima prestazione nel 109-105 con cui San Antonio si impone in casa contro gli Utah Jazz. Il 'Beli' gioca 31 minuti e mette a referto 15 punti, 7 rimbalzi e un assist. Ben 6 in doppia cifra per i padroni di casa, ne fa 25 Tony Parker che regala anche 9 assist. Tra gli ospiti ne mette 25 anche Enes Kanter.

Cade Miami - Dopo esser stati ricevuti alla Casa Bianca da Barack Obama, che li ha festeggiati per la conquista del titolo Nba conquistato lo scorso giugno, i Miami Heat (27-11) incassano a Washington la terza sconfitta consecutiva per 114-97 contro i Wizards (18-19). La squadra della Florida non è mai in partita e subisce un parziale di 43-18 nel primo quarto. Grande battaglia a Orlando dove i Magic (10-29) cedono dopo tre over-time ai Chicago Bulls (18-19) per 128-125. Tra i 'tori' decisive le prestazioni dei lunghi Joakim Noah (26 punti, 19 rimbalzi e 6  assist) e Carlo Boozer (23 punti).

Rimonta Clippers - Incredibile rimonta negli ultimi due minuti dei Los Angeles Clippers (27-13) che piegano per 129-127 i Dallas Mavericks (23-17) sul parquet amico dello Staples Center. Inatteso stop interno per i Golden State Warriors (25-15) superati per 123-116 dai Denver Nuggets (20-18). I Portland Trail Blazers (29-9) restano in scia dei San Antonio Spurs (31-8), nella lotta per la testa della Western Conference, piegando alla distanza la resistenza dei Cleveland Cavaliers (14-25) per 108-96.

Video

Tutti i siti Sky