Caricamento in corso...
18 gennaio 2014

Tris di sconfitte azzurre. Knicks, Spurs e Pistons vanno ko

print-icon
nba

Sconfitti i New York Knicks di Bargnani dai Los Angeles Clippers (Foto Getty)

Perdono tutti gli italiani nella notte Nba. Los Angeles batte New York 109-95: 13 punti per Bargnani. San Antonio e il Beli sconfitti in casa dai Portland Trail Blazers. Solo 4 punti di Datome nel ko contro Utah Jazz. Rientro in campo per Rondo

Tutti sconfitti gli azzurri impegnati nella notte Nba. Ko i Knicks di Andrea Bargnani, gli Spurs di Marco Belinelli e i Pistons di Gigi Datome, perdono anche i Nuggets sempre privi di Danilo Gallinari. Al Madison Square Garden, New York si arrende ai Los Angeles Clippers che si impongono 109-95. Il "Mago" Bargnani gioca 36 minuti e mette a referto 13 punti, sei rimbalzi e un assist. Il più prolifico tra i Knicks è Carmelo Anthony con 26 punti, ne fa 24 J.R.Smith, ma non basta ai padroni di casa per evitare il ko interno con il Clippers trascinati dai 32 punti di Griffin e dai 29 di Crawford. Perde davanti ai propri tifosi anche San Antonio che cede 109-100 ai Portland Trail Blazers. Marco Belinelli resta in campo 36 minuti e fa registrare al suo attivo 14 punti, quattro rimbalzi e un assist.

Bene Manu Ginobili (29, 7, 5), ma Portland ha una marcia in più e solo nel terzo tempo soffre gli Spurs. Ventisei punti per Aldridge, 24 Matthews e 21 Lillard per Portland. Spostandosi al Palace of Auburn Hills di Detroit non cambiano le cose. Sconfitta interna, infatti, anche per i Pistons di Gigi Datome che perdono 110-89 contro Utah Jazz. L'azzurro gioca soltanto 5 minuti e ha il tempo di realizzare 4 punti, ne fa 21 Rodney Stuckey, uno in più Trey Burke, il migliore di Utah. Infine ko anche i Denver Nuggets superati sul parquet di casa dai Cleveland Cavaliers che chiudono sul 117-109. Sempre out per infortunio Danilo Gallinari.

Rondo, rientro amaro – Dopo più di 300 giorni, iniziati dall’intervento del 13 febbraio 2013, Rajon Rondo ha fatto il suo ritorno in campo nella sfida dei suoi Celtics contro i Lakers. Ma Boston, nonostante gli 8 punti del playmaker ed i 25 di Olynyk, ha ceduto 107-104 nel segno della coppia Gasol-Kelly, 44 punti in due.

Video

Tutti i siti Sky