Caricamento in corso...
25 gennaio 2014

Melo da urlo: 62 punti per travolgere i Bobcats, è record

print-icon
car

E' Carmelo Anthony l'assoluto protagonista a New York, dove i Knicks stravincono contro Charlotte. Bene anche gli Spurs di Belinelli, che battono Atlanta 105-79, mentre resta in panchina Datome nella sconfitta dei Pistons contro i Pelicans

Al Madison Square Garden serata da sogno per Carmelo Anthony, che mette a segno 62 punti (massimo in carriera) e 13 rimbalzi: miglior prestazione nella storia dei Knicks, che grazie stendono Charlotte 125-96. Beli sorride, Datome resta fuori - Serata di sacrificio invece per Marco Belinelli, che a fine serata può comunque esultare grazie al successo su Atlanta: 105-79 per gli Spurs. Partito in quintetto, l'azzurro gioca 18 minuti e mezzo e chiude con un punto (0/2 da due e 1/1 dalla lunetta), due assist e un rimbalzo. Ma Belinelli fa felice coach Popovich in difesa, limitando Korver ad appena una tripla. Decisivi per San Antonio il solito Duncan (17 punti e 16 rimbalzi), Mills (18 punti) e Diaw (21), mentre sul fronte opposto il migliore è Millsap con 15 punti.
Serata da spettatore per Gigi Datome, che vede i suoi Pistons cedere 101-103 ai Pelicans.

Super Teletovic - Nelle altre gare della notte, Lakers battuti dai Magic (28 punti e 20 rimbalzi per Harris), Celtics piegati dai Thunder (che passano nonostante le assenze di Durant e Westbrook), mentre un super Teletovic (34 punti partendo dalla panchina) consente ai Nets di spuntarla su Dallas e infilare la nona vittoria in dieci gare. Curry (33 punti e 15 assist) non basta ai Warriors contro Minnesota (26 punti e 14 rimbalzi di Love), Griffin (26 punti, 13 rimbalzi e 7 assist) trascina i Clippers contro Chicago, infine
George (36 punti) e i suoi Pacers battono i Kings (42 punti per Thornton) all'overtime.

Video

Tutti i siti Sky