Caricamento in corso...
24 febbraio 2014

Nets, la prima volta di Collins. E i Lakers sprofondano

print-icon
lak

Lakers battuti in casa dai Nets. Jason Collins all'esordio con Brooklyn (Foto Getty)

Successo di Brooklyn per 108 a 102 allo "Staples Center", con l'esordio del primo giocatore dichiaratamente gay dell'Nba. La squadra di Los Angeles ai minimi storici

Ha fatto il suo esordio allo "Staples Center" di Los Angeles nel secondo quarto Jason Collins, il primo giocatore dichiaratamente gay dell'Nba. Dieci minuti di gioco in totale per Collins, 35 anni, al debutto con la maglia dei Brooklyn  Nets in casa dei Los Angeles Lakers dopo il coming out dello scorso aprile.

"Adesso non ho tempo per pensare alla storia, devo concentrarmi  sulla partita -ha affermato Collins prima del match vinto dalla sua  franchigia 108-102-. La pressione per giocare un match della Nba è già abbastanza grande, l'ultima volta e' stata lo scorso aprile,  adesso devo solo riportare indietro le lancette e ritrovare il ritmo partita", ha concluso Collins dribblando le domande extrasportive dei  giornalisti prima di scendere in campo coi Nets con cui ha firmato un  contratto di dieci giorni; per il cestista statunitense si tratta  della 13esima stagione in Nba.

Tutti i risultati - Oklahoma City Thunder-LA Clippers  117-125; Miami Heat-Chicago Bulls 93-79; Cleveland  Cavaliers-Washington Wizards 83-96; Toronto Raptors-Orlando Magic  105-90; Denver Nuggets-Sacramento Kings 95-109; Phoenix Suns-Houston Rockets 112-115; LA Lakers-Brooklyn Nets 102-108; Portland Trail Blazers-Minnesota Timberwolves

Video

Tutti i siti Sky