Caricamento in corso...
11 marzo 2014

Wade rilancia Miami, ottava vittoria dei Clippers

print-icon
wad

Dwayne Wade mattatore nella partita vinta da Miami (Getty)

Nella notte di Nba gli Heat ritrovano la vittoria dopo tre sconfitte di fila battendo i Wizards 99-90. A Ovest la franchigia californiana si impone per 112-105 su Phoenix e resta in lotta con Houston (44-19) per il terzo posto di Conference

Dwyane Wade rilancia Miami dopo tre ko di fila nella regular season Nba. Gli Heat (44-17) superano in casa Washington (33-30) per 99-90 e si riscattano dopo le sconfitte subite contro Houston, San Antonio e Chicago. LeBron James chiude con un bottino di 23 punti, 7 rimbalzi e 8 assist ma nell'ultimo quarto è Wade a prendersi la scena segnando 13 dei suoi 22 punti complessivi e contribuendo in maniera determinante al successo dei suoi. Bene anche  Chris Bosh con 22 punti e 7 rimbalzi.

Miami si assicura così un posto nei playoff e insidia la  leadership di Indiana (46-17) nella Eastern Conference. Sorridono anche i Knicks (25-40), che contro i derelitti Sixers (15-48)  ottengono la quarta vittoria consecutiva e continuano la rincorsa ai  playoff. Al Madison Square Garden il team della Grande Mela si impone  per 123-110 e Tim Hardaway Jr si guadagna la palma del migliore con 28 punti e un invidiabile 5/7 da tre.

I Knicks si godono inoltre l'ottima prova di Amare Stoudemire  (23 punti), bene anche Carmelo Anthony e J.R. Smith con 22 punti ciascuno. Dal disastro di Philadelphia, alla diciassettesima sconfitta di fila, si salva almeno a livello individuale il 'rookie' Michael  Carter-Williams con una tripla doppia da 23 punti, 13 rimbalzi e 10  assist.

Intanto ad Ovest continua la striscia vincente dei Los Angeles Clippers (45-20), che centrano l'ottavo successo di fila  contro i Phoenix Suns (36-27). La franchigia californiana si impone  per 112-105 e resta in lotta con Houston (44-19) per il terzo posto di Conference. Allo Staples Center brilla la stella di Blake Griffin, autore di 37 punti e devastante soprattutto nel primo termpo (29 punti). Prezioso per i Clippers è anche il contributo di Chris Paul, che chiude con una doppia doppia da 17 punti e 11 assist. I Suns recuperano dal -25 del terzo quarto fino al -4 a 32" dalla fine, ma non basta per riaprire il match. Magra consolazione per i Phoenix e'  la solita prova positiva dello sloveno Goran Dragic, autore di 23  punti.

Video

Tutti i siti Sky