Caricamento in corso...
01 aprile 2014

Gli Spurs del Beli non si fermano più. Sorpasso Heat

print-icon
pac

L'azzurro parte dalla panchina, gioca 20 minuti e chiude con 7 punti e 4 rimbalzi nel 103-77 con cui San Antonio umilia Indiana centrando la 18esima vittoria consecutiva. Doppia beffa per i Pacers, scavalcati in vetta alla Eastern Conference da Miami

San Antonio umilia Indiana e continua la marcia nella regular season Nba. Gli Spurs (58-16), leader ad Ovest, si impongono sul campo dei Pacers (52-23) per 103-77 centrando così la diciottesima vittoria di fila, un record per la franchigia di San Antonio imbattuta dal 21 febbraio. L'azzurro Marco Belinelli parte dalla panchina, gioca 20 minuti e chiude con 7 punti (1/4 da due, 1/3 da tre, 2/2 ai tiri liberi) e 4 rimbalzi. Il migliore nelle fila di San Antonio è Tony Parker con 22 punti, bene anche Boris Diaw con 14 punti e Kawhi Leonard con una doppia doppia da 13 punti e 11 rimbalzi.

Ai Pacers non bastano i 16 punti di Paul George e i 15 ciascuno di Lance Stephenson e Roy Hibbert per evitare la peggior sconfitta casalinga della stagione, la sesta nelle ultime sette partite. Indiana esce dal campo fra i fischi dei propri tifosi e, dopo aver guidato la Eastern Conference per tutta la stagione, cede per la prima volta la leadership ai campioni uscenti di Miami. Gli Heat (51-22) operano il sorpasso grazie al successo casalingo su Toronto (42-32) per 93-83 griffato dal solito LeBron James, che mette a referto 32 punti, 7 rimbalzi e 8 assist.

Video

Tutti i siti Sky