Caricamento in corso...
07 aprile 2014

Solo 5 punti per Belinelli, ma gli Spurs non si fermano

print-icon
bel

Solo 5 punti per Marco Belinelli nella vittoria degli Spurs sui Grizzlies (Getty)

San Antonio piega i Grizzlies 112-92. Kevin Durant, alla 41.esima gara con più di 25 punti supera la striscia di Michael Jordan, non basta ai Thunder. LeBron porta Miami al successo con i Knicks e vince il confronto diretto con Melo Anthony

Leonard e Ginobili con 26 punti a testa trascinano i San Antonio Spurs che piegano per 112 a 92 i Memphis Grizzlies nel match giocato all’AT&T Center. Serata no per l’italiano Marco Belinelli che parte dalla panchina e nei minuti giocati (meno di venti) realizza solo cinque punti: 1/5 dal campo (1/3 dalla lunga distanza) e 2/2 dalla lunetta, oltre a un rimbalzo, 4 assist e 3 palle perse. Preoccupa invece il play Tony Parker uscito dal parquet pochi minuti dopo l'inizio della gara per problemi alla schiena: sarà sottoposto a risonanza magnetica. Per Memphis ottima gara di Johnson (20 punti) e Conley (18).

La nuova giornata di Nba ha regalato anche il record di Kevin Durant (38 punti per lui) che, con la 41.esima gara di fila con almeno 25 punti realizzati, ha cancellato la striscia di Michael Jordan del 1986-87: la più lunga negli ultimi quarant’anni. Né Durant (anche 11 rimbalzi per lui), né Westbrook (33 punti) sono bastati però a evitare la sconfitta dei Thunder contro i Suns (122-115). Phoenix, invece, può ringraziare Dragic (26 punti), Green (24) e Tucker (22).

LeBron James con 38 punti messi a referto stravince la sfida diretta con Carmelo Anthony (13 punti), superato dal compagno di squadra Smith (32) e trascina Miami al successo sui Knicks ancora privi dell’infortunato Bargnani. Gli Heat allungano in testa alla Eastern Conference, complice anche il crollo di Indiana con Atlanta: 23 punti nel primo tempo è il minimo storico per i Pacers, peggio anche dei 27 siglati contro i Clippers nel novembre 2004. Proprio i Clippers, invece, con i 23 punti a testa di Griffin e Paul firmano la vittoria nel derby con i Lakers mentre Harden (32 punti) e Asik (18 e 23 rimbalzi) sono decisivi nel successo di Houston su Denver all'overtime.

Video

Tutti i siti Sky