Caricamento in corso...
10 aprile 2014

Miami ko con Memphis. Nove punti per Datome ma Detroit cade

print-icon
gig

Finalmente spazio per Gigi Datome: 9 punti in 12 minuti nella sconfitta dei Pistons a Cleveland (Getty)

Avvicendamento in testa alla Eastern Conference: i Pacers superano gli Heat che non sfruttano i 37 punti di LeBron. Dodici minuti per l'italiano ex Virtus Roma: i Pistons, però, non vanno. Okhlahoma supera i Clippers 107-101

Sorpresa nella notte Nba: gli Heat cadono a Memphis 107 a 102 e perdono la vetta della Eastern Conference. Al primo posto c'è Indiana che, pur priva del quintetto base per scelta tecnica di coach Frank Vogel, passa in trasferta sul campo dei Milwaukee-Bucks 104 a 102. A Miami non è bastato un LeBron James da urlo: 37 punti per lui: nell’ultimo quarto la difesa dei Grizzlies ha innalzato un muro, 47-31 sotto i tabelloni grazie ai due “lunghi” Zach Randolph (25 punti e 11 rimbalzi) e Marc Gasol (20 punti e 14 rimbalzi). Ottima prova per Memphis anche del play Mike Conley (26 punti e 6 assist). Con questa prova la franchigia del Tennessee si rilancia anche nella caccia di un posto per i play-off nella Western Conference.

I Pacers ora in testa per mezza lunghezza sugli Heat, passano sul campo dei Bucks grazie a un canestro allo scadere di Chris Copeland (18 punti)  e le prove di Evan Turner (23 punti, 9 assist e 7  rimbalzi) e Luis Scola (24 punti e 9 rimbalzi). La squadra peggiore della lega ha lottato punto a punto ma si è dovuta arrendere, nonostante un Brandon Knight da 25 punti e 10 assist.

Nella sconfitta per 122-100 dei Detroit Pistons sul campo dei Cleveland Cavaliers c’è anche spazio per l’azzurro Gigi Datome a cui coach John Loyer ha concesso 12 minuti di gioco. Per l'ex Virtus Roma 9 punti (2/3 dal campo, 4/4 ai tiri liberi), 4 rimbalzi e 1 assist. I Cavaliers  vincono trascinati da sette uomini in doppia  cifra, il migliore è Dion Waiters (22 punti).

Da segnalare poi il successo di Okhlahoma che passa allo Staples Center di Los Angeles contro i Clippers per 107-101. Grande serata per i Thunder di Russell  Westbrook (30 punti e 11 rimbalzi) e Kevin Durant (27 punti). La  squadra di coach Doc Rivers paga le 17 palle perse e non sfrutta l’ottima serata di Blake Griffin (30 punti e 12  rimbalzi).
Per le altre squadre in campo i Portland Trail Blazers si qualificano matematicamente  alla post season grazie al successo per 100-99 sui Sacramento Kings. La formazione dell'Oregon vince grazie a una tripla di Dorrell Wright a sette secondi dalla sirena.

Tutti i risultati
Cleveland Cavaliers-Detroit Pistons 122-100
Orlando Magic-Brooklyn Nets 115-111
Toronto Raptors-Philadelphia  76ers 125-114
Washington Wizards-Charlotte Bobcats 88-94 (dts)
Atlanta Hawks-Boston Celtics 105-97
Memphis Grizzlies-Miami Heat  107-102
Milwaukee Bucks-Indiana Pacers 102-104
Minnesota  Timberwolves-Chicago Bulls 87-102
New Orleans Pelicans-Phoenix Suns  88-94
Denver Nuggets-Houston Rockets 123-116
Portland Trail  Blazers-Sacramento Kings 100-99
Los Angeles Clippers-Oklahoma City  Thunder 101-107

Video

Tutti i siti Sky