Caricamento in corso...
14 aprile 2014

Nba, nessun punto per Datome e i Pistons vanno ko

print-icon
gig

Gigi Datome non lascia il segno al suo ritorno in campo contro i Raptors (Getty)

L'ex Roma torna in campo, gioca tredici minuti e non lascia il segno. Detroit sconfitta da Toronto 116-107. Nelle altre gare i Knicks, ancora privi di Bargnani, piegano i Bulls 100-89. Warriors sconfitti all'overtime da Portland

Gigi Datome torna in campo ma non riesce a mettere a segno nessun punto nella sconfitta per 116-107 dei suoi Pistons contro i Raptors. Tredici minuti di gioco con 0/2 al tiro (0/1 da tre) ma 4 rimbalzi e 2 assist. A Detroit non sono bastati Monroe (23 punti e 10 rimbalzi) e Drummond (14 punti e 17 rimbalzi). Dopo aver recuperato un passivo anche di 18 punti, le disattenzioni nel finale hanno permesso a Toronto, trainata da DeRozan (30 punti) e Lowey (28) di riprendere il largo fino al risultato finale. Per la brutta stagione dei Pistons paga il manager Joe Dumars: non sarà rinnovato il suo contratto da presidente. Rimarrà a Detroit come consulente. Dirigente dell’anno nel 2003 è stato tra i principali artefici del titolo arrivato l'anno dopo oltre ai due anelli vinti da giocatore.

Nelle altre gare della notte i Knicks - sempre privi di Bargnani - hanno la meglio sui Bulls per 100-89 con 20 punti di Hardaway jr e 17 di Anthony e Smith, per Chicago solita doppia
doppia di Noah (13 punti e 17 rimbalzi). Teletovic (20 punti) trascina Brooklyn al successo su Orlando, un Curry da 47 punti non basta ai Warriors per evitare la sconfitta all'overtime
contro Portland.

I risultati della notte:
Indiana Pacers-Oklahoma City Thunder 102-97
Detroit Pistons-Toronto Raptors 107-116
Brooklyn Nets-Orlando Magic 97-88
New York Knicks-Chicago Bulls 100-89
Portland Trail Blazers-Golden State Warriors 119-117
Sacramento Kings-Minnesota Timberwolves 106-103
Los Angeles Lakers-Memphis Grizzlies 90-102.

Video

Tutti i siti Sky