Caricamento in corso...
27 aprile 2014

Bulls divorati dai Wizards, protesta Clippers a Los Angeles

print-icon
wiz

Wizards show: demoliti i Bulls in gara 4 (Foto Getty)

I playoff stanno per scadere per Chicago, che sprofonda nel quarto appuntamento della serie contro Washington. Clippers sul parquet senza maglie per tutto il riscaldamento, in segno di contestazione contro il patron della società

Washington domina gara 4 e mette con le spalle al muro Chicago, che si ritrova così ad una partita dall'eliminazione nei playoff. Privi dello squalificato Nenè, i Wizards sono entrati in partita da subito, costringendo i Bulls ad inseguire per tutta la gara. Buona partita di Wall, ma il vero protagonista è Ariza: 30 punti, 8 rimbalzi, 6 su 10 da tre punti compreso il canestro sulla sirena del secondo quarto, che ha fissato il +15 di Washington. Per Chicago il migliore è Gibson, autore di 32 punti.

Clippers senza maglie contro Sterling - Nessuna divisa addosso e silenzio totale per i giocatori dei Clippers nella fase di riscaldamento della gara contro i Warriors, in segno di protesta contro il proprietario della squadra, David Sterling, dopo le sue dichiarazioni contro gli afro-americani.



Sul campo i Clippers sono stati battuti dai Golden State Warriors 118-97, che hanno così riportato la situazione sul 2-2 grazie a una prestazione super di Stephen Curry, autore di 33 punti.
Vittorie anche per Portland e Toronto contro Houston e Brooklyn, decisivi rispettivamente LaMarcus Aldridge e DeMar DeRozan.

Video

Tutti i siti Sky