Caricamento in corso...
07 maggio 2014

Spurs&Belinelli travolgono Portland, Miami stende Brooklyn

print-icon
nba

Nicolas Batum dei Blazers e l'azzurro Marco Belinelli dei San Antonio Spurs: l'azzurro fa vincere i suoi con 19 punti (Getty)

In gara 1 delle semifinali playoff San Antonio supera i Blazers 116-92, mentre gli Heat dopo 4 ko nella regular season si vendicano contro i Nets, sconfitti 107-86. Durant si gode il titolo di MVP, dedicato alla madre

Buona la prima di San Antonio, nella semifinale della Western Conference: in gara 1 la squadra di Belinelli si impone 116-92 contro Portland, per l'azzurro il bottino è di 19 punti, 3 rimbalzi e un assist in 27 minuti.
Stavolta nemmeno LaMarcus Aldridge, autore di 32 punti e 14 rimbalzi, riesce a salvare i Blazers.

Sorridono anche i campioni in carica di Miami, dopo la vittoria contro Brooklyn. Dopo le quattro sconfitte su altrettanti scontri diretti nella regular season gli Heat interrompono la maledizione stagionale e stendono i Nets 107-86 guidati dai 22 punti di LeBron James e i 19 di Ray Allen. Unica nota dolente per coach Erik Spoelstra è l'infortunio al ginocchio destro di Chris Andersen.

Intanto l'ala di Oklahoma City, Kevin Durant, è stato votato miglior giocatore della regular season. "Sei tu, mamma, l'Mvp" è la dedica alla madre di Durant, che si aggiudica il trofeo per la prima volta in carriera succedendo a LeBron James, che ha portato il titolo a casa già quattro volte.



Per Durant, impegnato nel secondo turno dei playoff, una media di 32 punti nella regular season, con una serie di 41 partite consecutive con oltre 25 punti, dal 7 gennaio al 6 aprile, superato Michael Jordan (che si era fermato a 40 match).

Video

Tutti i siti Sky