Caricamento in corso...
13 maggio 2014

Sterling colpisce ancora: "Johnson si vergogni per l'Aids"

print-icon
ste

Donald Sterling ci ricasca: dopo le dichiarazioni razziste intervistato dalla Cnn attacca Magic Johnson (Foto Getty)

La posizione del boss dei Clippers è sempre più in bilico: la lega potrebbe togliergli la proprietà sulla franchigia di Los Angeles, dopo l'attacco a Big Mag, che circa 20 anni fa dichiarò di essere positivo: "Dovrebbe nascondersi, non merita rispetto"

Seconda uscita infelice per Donald Sterling, già sospeso a vita dopo le dichiarazioni razziste pubblicate sul sito TMZ. In un'intervista alla Cnn il parton dei Clippers prima ha chiesto scusa per le sue frasi offensive nei confronti degli afroamericani, ma subito dopo, appena l'intervistatore è tornato a parlare di Magic Johnson (che sembra sia interessato a comprare la franchigia di Los Angeles), Sterling non è riuscito a trattenersi: "Cosa ha mai fatto, Big Mac? Si è beccato l'Aids. Si è mai dedicato a un'attività imprenditoriale? Ha mai aiutato la gente di colore?". Anderson Cooper, l'intervistatore, gli ha quindi ricordato come Johnson non fosse malato di Aids, ma sia risultato sieropositivo al virus Hiv. Allora Sterling ha ripetuto: "Che tipo di persona è uno che va in giro ovunque e fa sesso con ogni ragazza che incontra e si becca l'Hiv?". A questo punto la posizione di Sterling peggiora ulteriormente: i Clippers potrebbero essergli tolti con una decisione del board della lega.

Video

Tutti i siti Sky