Caricamento in corso...
16 maggio 2014

Durant trascina i Thunder in finale. Indiana attende Miami

print-icon
fis

Fisher si complimenta con Durant, autore di 39 punti e 16 rimbalzi (Foto Getty)

I playoff Nba completano il tabellone delle finali di Conference: ad Ovest Oklahoma chiude sul 4-2 contro i Clippers e sfiderà gli Spurs di Belinelli. Ad Est i Pacers archiviano la pratica Wizards: nel mirino gli Heat. Intanto Sterling assume un legale

Oklahoma City Thunder e Indiana Pacers vincono gara-6 e conquistano le rispettive finali di Conference nei play-off Nba, chiudendo sul 4-2 le serie di semifinale. Uno stratosferico Kevin Durant trascina in finale di Western i Thunder che chiudono il discorso  qualificazione allo Staples Center di Los Angeles, superando 104-98 i Clippers. Una sfida cominciata in salita per la franchigia di Oklahoma sotto 30-16 dopo il primo quarto e in ritardo di 8 punti all’intervallo. Gli ospiti mettono però il turbo dopo la pausa con un 30-22 che sancisce il sorpasso, margine consolidato nell’ultimo tempo, 32-26. Grande prova per Durant, devastante in attacco con i suoi 39 punti e 16 rimbalzi. Sugli scudi anche Russell Westbrook, 19 punti e 12 assist per lui, bene anche Reggie Jackson con 14 punti. Sorride dunque Oklahoma che si rimette in carreggiata e vince recuperando un passivo che ha toccato i -16. Per i Thunder si tratta della terza finale di Conference in 4 anni: i prossimi avversari saranno i San Antonio Spurs. Deve invece dire addio ai sogni di gloria Los Angeles: nella serata dei Clippers da segnalare la buona prestazione di Chris Paul, 25 punti e 11 assist, e Blake Griffin con 22 punti.

Nella Eastern Conference conquistano la finale grazie ad un successo in trasferta anche gli Indiana Pacers, che sbancano il Verizon Center superando 93-80 i Washington Wizards in una sfida cominciata subito bene: dopo un 29-23 nel primo quarto, i Pacers allungano portandosi all’intervallo a +12 e controllando l’incontro negli ultimi due tempi, chiudendo così il discorso qualificazione portandosi sul 4-2 nella serie. Per Indiana buona dunque la seconda dopo il match-point fallito a Indianapolis in gara-5 con Washington che si era imposta 103-92. Il migliore di Indiana è David West autore di 29 punti e 6 rimbalzi. I Pacers dovranno ora vedersela con i Miami Heat con il vantaggio della prima sfida in casa. Bene anche Lance Stephenson: per lui 17 punti, 11 punti invece per Roy Hibbert e George Hill. I migliori in fase realizzativa dei Wizards sono Marcin Gortat, 19  punti, e Bradley Beal con 16.

Sterling assume legale contro la Lega - Intanto il proprietario dei Los Angeles Clippers, squalificato a vita dalla Nba dopo le sue dichiarazioni razziste, minaccia di citare in giudizio la Lega Nordamericana. Secondo la rivista ‘Sports Illustrated’, Sterling avrebbe assunto Maxwell Bletcher, avvocato di successo e specializzato in diritto societario che, in passato, ha difeso numerosi club di Nfl, il campionato di football americano. Il legale ha inviato una lettera alla Nba in cui ha dichiarato che il suo cliente non ha violato il regolamento, non è punibile e non pagherà la multa di 2,5 milioni di euro a cui è stato condannato. Sempre secondo ‘Sports Illustrated’, Bletchter avrebbe accusato la Nba di non rispettare la presunzione di innocenza del suo cliente ed i suoi diritti di proprietario.

Video

Tutti i siti Sky