Caricamento in corso...
30 maggio 2014

L'ex ad Microsoft compra i Clippers per 2 milardi di dollari

print-icon
don

I proprietari dei Los Angeles Clippers, Shelly e Donald Sterling (Getty)

Il 58enne Steve Ballmer è pronto a farsi carico della cessione più costosa dopo quella dei Dodgers. Secondo il Los Angeles Times, la moglie di Sterling, radiato a vita dall'Nba, avrebbe già trovato l'accordo

L'ex amministratore delegato di Microsoft, Steve Ballmer, acquisterà i Los Angeles Clippers per 2 miliardi di dollari. Secondo il Los Angeles Times la famiglia Sterling ha fatto di tutto per cercare di tenere i Clippers, acquistati nel 1981 per 12 milioni di dollari, ma poi l'ex moglie di Sterling e co-proprietaria dei Clippers, Shelly ha trovato l'accordo con Ballmer. L'affare necessita comunque dell'approvazione da parte degli altri 29 proprietari Nba che non tarderanno ad arrivare.
Si tratta della seconda cessione più costosa dopo quella dei Dodgers (pagati 2,1 miliardi di dollari).

Il 58enne ex ad di Microsoft, Ballmer, secondo la rivista Forbes, ha un patrimonio stimato di 20 miliardi di dollari ed  ha confermato le sue intenzioni di mantenere i Clippers a Los Angeles e non spostare la franchigia a Seattle. Lo scorso anno Ballmer e il manager di hedge fund Chris Hansen avevano fatto un'offerta per acquistare i Sacramento Kings e spostarli a Seattle, ma i proprietari Nba avevano votato contro, respingendo la proposta.

I Los Angeles Clippers sono finiti nella bufera dopo che il proprietario Donald Sterling è stato radiato a vita dall'Nba per frasi razziste. Una punizione senza precedenti nel basket e nello sport americano. L'Nba ha deciso che Sterling non potrà mai piu' entrare in un campo di basket e gli ha imposto anche la vendita della squadra.




Video

Tutti i siti Sky