Caricamento in corso...
09 gennaio 2015

Knicks, crisi senza fine. Miami perde a Portland

print-icon
ear

Early non riesce a risollevare le sorti di New York (Getty)

Nella notte di Nba l'unica affermazione casalinga è quella dei Trail Blazers sugli Heat. New York subisce la quattordicesima sconfitta consecutiva per mano di Houston. Ko anche i Raptors battuti da Charlotte Hornets

Quattordicesima sconfitta consecutiva, la 24esima nelle ultime 25 partite. Sono i numeri di una crisi senza fine, quella che sta attanagliando i New York Knicks, travolti sul parquet di casa da Houston Rockets per 120-96. Con Andrea Bargnani ancora in tribuna per una infiammazione al polpaccio destro, il quintetto della Big Apple puo' consolarsi solo per i 21 punti realizzati da Wear, quattro in meno del top-scorer, Harden, autentico trascinatore dei texani.

Quarta battuta d'arresto di fila per i Toronto Raptors, messi ko per 103-95 dai Charlotte Hornets, sospinti dalla coppia Henderson-Walker, a referto con 60 punti complessivi. L'unica affermazione interna delle tre gare della regular-season di Nba disputatesi nella notte italiana porta la firma dei Portland Trail Blazers, che regolano per 99-83 Miami Heat con 23 punti di Wade.

Video

Tutti i siti Sky