Caricamento in corso...
23 gennaio 2015

Rose trascina i Bulls, San Antonio a tappeto. Boston ok

print-icon
der

Grande prestazione di Derrick Rose nella vittoria dei Bulls su San Antonio (Getty)

Una grande prestazione del suo playmaker regala a Chicago il successo casalingo sugli Spurs. Deluso Popovich: "Ci hanno umiliato". I Celtics, sulla sirena superano Portland 90-89. Utah Jazz-Milwaukee Bucks 101-99

Una grande prestazione di Derrick Rose trascina i Chicago Bulls al successo casalingo per 104-81 sui San Antonio Spurs. Il team dell'Illinois, reduce da un periodo negativo, ringrazia il suo playmaker ritrovato, che mette a referto 22 punti e 5 assist e piazza altri 5 giocatori in doppia cifra, tra questi spicca il solito Pau Gasol, che festeggia il suo ingresso nel quintetto base della Eastern Conference con una prova da 12 punti e 17 rimbalzi.

Deluso coach Popovich - Deludente la prova dei campioni Nba in carica, sempre privi di Marco Belinelli, mai davvero in partita. Molto deluso a fine partita coach Popovich che ha commentato con un lapidario: "Ci hanno umiliato". Il meno peggio tra i nero-argento e Kawhi Leonard che realizza 16 punti.

Boston ok sulla sirena - Una tripla di Evan Turner a un secondo dalla sirena regala ai Boston Celtics un insperato successo in trasferta per 90-89 contro i Portland Trail Blazers, giunti al quinto ko nelle ultime sei gare. Tra i Celtics da segnalare le prestazioni di Avery Bradley (18 punti) e Jared Sullinger (17). Ai Trail Blazers, che giocano senza il loro leader LaMarcus Aldridge fuori per 6-8 settimane per un infortunio al pollice della mano sinistra, non bastano i 21 punti, 7 assist e 6 rimbalzi di Damian Lillard.

Utah in rimonta - Vittoria in rimonta di Utah al Bradley Center di Milwaukee sui Bucks con il punteggio di 101-99. Tra i Jazz Enes Kanter (23 punti e 16 rimbalzi) giganteggia sotto i tabelloni, il rookie Dante Exum (15 punti e 5 assist) firma la miglior partita stagionale e Gordon Hayward (24 punti) segna con regolarità nei momenti decisivi. A Milwaukee non basta il talento di Brandon Knight (16 punti, 4 rimbalzi e 4 assist) e Giannis Antetokounmpo (13 punti, 6 rimbalzi e 5 recuperi).

Bene i Clippers - I Los Angeles Clippers travolgono sul parquet amico dello Staples Center i Brooklyn Nets con il punteggio di 123-84 in un match che non ha mai storia, con i californiani avanti 70-37 già all'intervallo. Per la squadra di coach Doc Rivers il top scorer è Blake Griffin, fresco di inserimento nel quintetto base della Western Conference per l'All Star Game, con 24 punti. Nel disastro Nets il meno peggio è Mason Plumlee (a referto 16 punti).

Video

Tutti i siti Sky