Caricamento in corso...
26 febbraio 2015

A Denver non basta il Gallo. San Antonio ancora ko

print-icon
gal

Danilo Gallinari autore di 20 punti nella notte di Nba

Non bastano i 20 punti di Gallinari, i Nuggets sconfitti da Phoenix. Bargnani fa 17 punti ma  New York perde contro Boston. Datome in campo 4 minuti con i Celtics. 9 punti di Belinelli e sconfitta degli Spurs contro Portland

Danilo Gallinari segna 20 punti ma Denver finisce ancora al tappeto in casa, Gigi Datome esordisce con Boston e vince il derby italiano con Andrea Bargnani dei Knicks. Phoenix si impone per 110-96 e infligge ai Nuggets l'ottavo k.o. di fila al Pepsi Center. Brandon Knight mette a referto 19 punti, comprese un paio di triple pesanti nell'ultimo quarto, e guida una pattuglia di 6 uomini in doppia cifra fra gli ospiti. La buona prova corale dei Suns è testimoniata anche dai 65 rimbalzi, record assoluto in questa regular season Nba.

A Denver non basta la buona prova del 'Gallo', che parte nel quintetto titolare e fa segnare 20 punti (1/5 da due, 5/11 da tre e 3/3 ai tiri  liberi), 7 rimbalzi e un assist in 34 minuti. Altra serata amara anche per i Knicks, che sul parquet di Boston rimediano l'ottava sconfitta  di fila. I Celtics si impongono per 115-94 grazie anche alla tripla  doppia di Evan Turner (10 punti, 12 rimbalzi e 10 assist) e ai 20  punti dalla panchina di Jonas Jerebko. Nel finale entra anche Datome, che gioca 4 minuti provando il tiro da tre in due occasioni senza trovare il canestro. Fra i Knicks il  top scorer è Bargnani con 17 punti (5/11 da due, 0/2 da tre e 7/9 ai  liberi), 6 rimbalzi, un assist e 2 stoppate in 25 minuti

Crisi San Antonio - Continua intanto il momento no dei campioni di San Antonio, sconfitti a Portland per 111-95. A trascinare i Trail Blazers ci pensa Wesley Matthews con una prestazione da 31 punti. Tim Duncan segna 20 punti, Marco Belinelli parte dalla panchina e fa segnare 9 punti in 21 minuti ma non basta agli Spurs per evitare la quarta  sconfitta di fila.

Le altre - Fra le altre partite giocate nella notte si segnala la prima battuta d'arresto di Chicago dopo l'infortunio di Derrick  Rose, in attesa di sottoporsi a un intervento al ginocchio che potrebbe chiudere la sua stagione. I Bulls si arrendono in casa contro Charlotte per 98-86. Gli Hornets si godono la doppia doppia di Michael Kidd-Gilchrist (18 punti e 12  rimbalzi) e si riscattano dopo cinque sconfitte di fila. A Chicago non basta la solita prestazione maiuscola dello spagnolo Pau Gasol (25  punti e 13 rimbalzi).
Sconfitta pesante anche per Dallas sul parquet di Atlanta. Gli Hawks si impongono per 104-87 e il tedesco Dennis Schroder si mette in  evidenza con una prestazione da 17 punti. I Mavs puniscono Rajon Rondo con una partita di stop, dopo la lite con il coach Rick Carlisle durante il match contro Toronto, e Monta Ellis (19 punti) non basta  per evitare la sconfitta.

I risultati - Orlando Magic-Miami Heat 90-93 (1 OT); Atlanta Hawks-Dallas Mavericks 104-87; Boston Celtics-New York Knicks 115-94; Chicago Bulls-Charlotte Hornets 86-98; Houston Rockets-Los Angeles Clippers 110-105; Milwaukee Bucks-Philadelphia 76ers 104-88; Minnesota Timberwolves-Washington Wizards 97-77; New Orleans Pelicans-Brooklyn Nets 102-96; Denver Nuggets-Phoenix Suns 96-110; Utah Jazz-Los Angeles Lakers 97-100; Sacramento Kings-Memphis Grizzlies 102-90; Portland Trail Blazers-San Antonio Spurs 111-95.

Video

Tutti i siti Sky