Caricamento in corso...
11 marzo 2015

Beli mette la sesta: Spurs ok, Bargnani non basta ai Knicks

print-icon
bar

Bargnani non basta ai Knicks (Getty)

Nella notte di Nba ottima prova per San Antonio: i campioni n carica battono Toronto e ottengono la sesta vittoria consecutiva. Per l'azzurro 10 punti. Il Mago gioca 33' e mette a referto 20 punti ma New York perde contro Utah

Sorridono Marco Belinelli e gli Spurs, vittoriosi per 117-107 su Toronto: sesto successo di fila per i campioni in carica. L'azzurro gioca quasi 21' e al tiro non sbaglia nulla: 2/2 da due e 2/2 da tre e 10 punti complessivi, a cui aggiunge un rimbalzo ma anche una palla persa. Decisivi Parker (23 punti), Leonard (24 punti e 11 rimbalzi) e Green (19 punti) mentre ai Raptors non bastano Lowry (32 punti) e DeRozan (21 pt). Andrea Bargnani conferma il suo ottimo momento ma non evita la sconfitta dei Knicks sul parquet dei Jazz per 87-82. Il Mago, partito in quintetto, gioca oltre 33' e chiude con 20 punti (9/19 dal campo ma 0/1 dalla lunga distanza e 2/2 dalla lunetta), tre rimbalzi, un assist e una palla persa. Meglio di lui solo Shved (21 punti, 10 rimbalzi e 7 assist) mentre Utah ringrazia Favors (29+12) e Hood (17 punti).

Prova di forza per Cleveland a Dallas: 127-94 con LeBron James (27 punti) che diventa il miglior assistman di sempre nella storia della franchigia toccando quota 4.207 e superando così Mark Price. Bene anche Love (21+14) e Irving (22 pt), per i Mavericks 18 punti di Parsons e 17 di Ellis.

Video

Tutti i siti Sky