Caricamento in corso...
05 maggio 2015

Playoff Nba, vittorie in trasferta per i Bulls e i Clippers

print-icon
der

A spingere i Bulls al successo Derrick Rose, al rientro dall'infortunio al ginocchio (Getty)

Chicago contro Cleveland: nella gara d'esordio delle semifinali di Eastern Conference si impone 99-92. I californiani la spuntano 117-101 nella tana dei Rockets. A decidere la gara uno della semifinale della Western Conference un monumentale Griffin

Vittoria in trasferta dei Chicago Bulls contro i Cleveland Cavaliers nella gara d'esordio delle semifinali di Eastern Conference, la franchigia guidata da coach Tom Thibodeau si è imposta alla Quicken Loans Arena 99-92. A spingere i Bulls al successo Derrick Rose, il miglior giocatore Nba nel 2011 al rientro dall'infortunio al ginocchio, che chiude mettendo a referto 25 punti, 21 punti per Pau Gasol. A dare un contributo  importante a Chicago anche Jimmy Butler, 20, autore di un canestro importantissimo a 30" dalla fine.


Che fosse una serata buona per i Bulls si capisce fin dal primo parziale chiuso da Chicago avanti 27-15, margine che all'intervallo si assottiglia leggermente ma che vede la squadra ospite sempre avanti 49-44. A riportare in quota Rose e compagni il terzo parziale chiuso a +11. A nulla serve la rimonta dei Cavs nell'ultimo parziale, sotto di 4 punti a 1'32 dalla fine, LeBron James fallisce un tiro da 3 fondamentale a 51" dalla sirena. A riportare a distanza di sicurezza i Bulls ci pensano Mike Dunleavy e Jimmy Butler.

Per Cleveland serata da dimenticare, le assenze di Kevin Love e J.R. Smith si sono fatte sentire. Ai Cavaliers non bastano i 30 punti di Kyrie Irving, 19 per LeBron James autore anche di 15 rimbalzi. Il prossimo appuntamento è per gara due mercoledì.

Successo in trasferta anche per i Clippers che vincono 117-101 nella tana dei Rockets. A decidere la gara uno della semifinale della Western Conference, disputata sul parquet del Toyota Center, un monumentale Blake Griffin, che con la sua seconda tripla doppia consecutiva non ha fatto rimpiangere più di tanto l'assenza di Chris Paul. Griffin chiude la gara con 26 punti, 14 rimbalzi e 13 assist. Bene anche Jamal Crawford, 21, e Matt Barnes, 20.


Parte meglio Houston, avanti 50-47 all'intervallo lungo, ma nel terzo parziale la franchigia di Los Angeles chiude avanti di 10 punti. Decisivo l'ultimo quarto che comincia con la squadra ospite in vantaggio 83-77, i Rockets mettono a segno cinque punti consecutivi portandosi sull'89-88 ma a reindirizzare in favore dei Clippers la gara ci pensa Barnes, autore di una tripla fondamentale per i californiani. Per Houston i migliori sono Dwight Howard, 22 punti e 10 rimbalzi, e James Harden con 20 punti e 12 assist. Diciassette punti per Trevor Ariza.

Video

Tutti i siti Sky