Caricamento in corso...
12 maggio 2015

Playoff, Warriors e Hawks pareggiano le serie

print-icon
ste

Curry: "Era una situazione disperata, sotto 2-1 e con un match in trasferta. Abbiamo lottato su ogni palla facendo il massimo" (Getty)

Golden State Warriors e Atlanta Hawks non mollano e si riportano in parità nelle semifinali di Conference: 2-2 nei rispettivi incontri contro i Memphis Grizzlies e Washington Wizards

Al FedExForum i Warriors si impongono 101-84 grazie alla buona gara dell'Mvp Nba, Stephen Curry, autore di 33 punti, 8 rimbalzi e 5 assist. A dare il loro supporto alla franchigia guidata da coach Steve Kerr anche Draymond Green, 16 punti e 10 rimbalzi, e Klay Thompson, 15. Partono bene i Warriors che all'intervallo lungo, anche grazie ai 21 punti di Curry nella prima parte di gara, chiudono 61-44. Niente da fare per i Grizzlies che hanno in Marc Gasol il loro miglior marcatore con 19 punti e 10 rimbalzi, in doppia doppia anche Zach Randoplh, 12 punti e 11 rimbalzi. Mercoledì a Oakland gara cinque.

Nella sfida di Eastern Conference Atlanta recupera una situazione difficile vincendo 106-101 al Verizon Center, tana dei Washington Wizards. Gli ospiti arrivano a metà gara avanti di 10 punti, 65-55, vantaggio mantenuto nel terzo parziale, nell'ultimo quarto a nulla servono gli assalti dei padroni di casa, la rimonta dei Wizard si ferma a 36" dalla sirena con un tiro da due di Nene Hilario, 101-104. Il match si chiude con due tiri liberi di Atlanta con Paul Millsap che a fine gara è il migliore dei suoi con 19 punti; stessso score per Al Horford, 14 per Dennis Schroeder. Per i Wizards il migliore è Bradley Beal, 34 punti, record personale in una sfida playoff, 22 per l'eroe di gara 3, Paul Pierce. La franchigia di Washington ha dovuto fare a meno di John Wall ancora ai box per una frattura alla mano sinistra. "Avevamo la gara in pugno, ma abbiamo giocato male nei minuti finale", commenta Beal. Mercoledì ad Atlanta la quinta sfida.

Video

Tutti i siti Sky