Caricamento in corso...
15 giugno 2015

Finali Nba, Warriors-Cavaliers 104-91: ora è 3-2

print-icon
fin

Un immenso LeBron non è bastato ai Cavaliers per spuntarla (Getty)

I padroni di casa hanno prevalso al termine di una gara entusiasmante e si sono portati sul 3-2, mettendo una seria ipoteca sulla vittoria finale. Martedì notte a Cleveland i Warriors si giocano dunque il match point per il titolo

E' finita 104-91 la quinta sfida dei playoff Nba tra i Golden State Warriors di Oakland e i Cleveland Cavaliers. Sul campo amico i padroni di casa hanno prevalso al termine di una gara entusiasmante e si sono portati sul 3-2, mettendo una seria ipoteca sulla vittoria finale. Martedì notte a Cleveland i Warriors si giocano il match point per il titolo. I Cavs adesso hanno bisogno di una rimonta spettacolare, vincendo entrambe le ultime due partite per ribaltare una situazione che si è fatta molto difficile.

Anche all'Oracle Arena di Oakland si sono viste grandi cose in campo, con un fantastico LeBron James che ha messo a segno ben 40 punti, cui si aggiungono 14 rimbalzi e 11 assist. Numeri da primato e giocate favolose per questo brillantissimo finale di stagione del campione americano, ma che non sono bastate per far prevalere i Cavaliers, che forse cominciano anche a soffrire un po' di stanchezza. Come dimostrato pure dalla prestazione opaca di di Matthew Dellavedova, l'australiano protagonista dell'inizio di questi playoff, e nella notte invece autore di tanti errori.


Sull'altro fronte si è distinto Stephen Curry, per lui 37 punti, con ben 7 triple di cui tre nel finale di partita, e giocate straordinarie che hanno letteralmente trascinato i Warriors alla vittoria e, soprattutto, a un passo dalla vittoria finale che manca a Oakland da ben 40 anni. Sfida decisiva dunque martedi' notte a Cleveland in casa dei Cavaliers per la gara 6.

Video

Tutti i siti Sky