Caricamento in corso...
07 novembre 2015

Gallinari è super, i Nuggets no. Tutti gli azzurri ko

print-icon
den

Grande prova del Gallo, ma Denver perde all'Oracle Arena contro i Warriors 119 a 104. Ancora una sconfitta per i Kings di Belinelli, stavolta 116 a 110 in casa con i Rockets. I Lakers superano i Nets di Bargnani 104 a 98

Tre sconfitte per i tre italiani in campo nella notte Nba. Niente da fare per Marco Belinelli e i suoi Kings, per Andrea Bargnani e i suoi Nets e per Danilo Gallinari e i suoi Nuggets. Il "Gallo", però, sfodera un'ottima prestazione nel match che Denver perde all'Oracle Arena contro i Golden State Warriors. I "guerrieri" si impongono per 119-104, trascinati da un sontuoso Stephen Curry che fa registrare al suo attivo 34 punti, 10 rimbalzi e 7 assist. Dall'altra parte il migliore è appunto Danilo Gallinari che, in 34 minuti e mezzo, mette a referto 25 punti, due rimbalzi e un assist. In doppia cifra anche Barton (19), Harris (16), Mudiay (13) e Nelson (10), ma non basta per evitare il ko.

Da un italiano all'altro, ma ancora una sconfitta. Alla Sleep Train Arena Marco Belinelli e i Kings si arrendono ai Rockets che si impongono per 116-110. Il "Beli" gioca 23 minuti, per lui 5 punti 2 assist e un rimbalzo. Sacramento ne manda 5 in doppia cifra (Casspi e Collison i migliori con 22 punti), ma Houston vince anche grazie alla serata di grazia di James Harden che mette a referto 43 punti, 13 assist e 6 rimbalzi.

Non va meglio, anzi va ancora peggio, ad Andrea Bargnani. Al Barclays Center i suoi Nets cedono ai Lakers che vincono 104-98 con Kobe Bryant che ne fa 18, mentre Clarkson e Russell si fermano a 16. Per il "Mago" poco spazio, neanche 10 minuti ma nessun acuto: niente punti, 0 assist e 0 rimbalzi. Brooklyn resta in partita grazie ai 23 punti di Brook Lopez e ai 22 di Joe Johnson, ma sono i Lakers a far festa.

Video

Tutti i siti Sky