Caricamento in corso...
16 novembre 2015

Belinelli, dedica a Valeria: "Potevo esserci io al suo posto"

print-icon
sca

La dedica sulla scarpa di Belinelli (foto da Twitter @marcobelinelli)

In occasione della vittoria di Sacramento su Toronto, l'azzurro dei Kings è sceso in campo con una scritta speciale sulla scarpa in ricordo della ragazza italiana uccisa negli attentati di Parigi: "La strage in Francia mi ha scosso, Valeria era una ragazza della mia età che era andata lontano da casa per fare ciò che amava, proprio come me"

"Abbiamo la stessa età, potevo esserci anche io al suo posto". Con queste parole Marco Belinelli, star del basket italiano che gioca nei Sacramento Kings, ha ricordato Valeria Solesin, la ragazza italiana uccisa negli attentati terroristici di venerdì scorso a Parigi.

"Scosso dagli attentati" - In occasione della partita tra Sacramento Kings e Toronto Raptors, Belinelli è sceso in campo con la scritta sulla scarpa: "Ciao Valeria" per onorare la memoria della ragazza veneta: "Ci sono cose più importanti di una partita di basket, ha dichiarato il campione. Non conoscevo Valeria, ma era una ragazza della mia età. Anche lei era andata lontano da casa per fare ciò che amava e ha perso la vita in un venerdì sera qualsiasi, mentre era ad un concerto. Potevo essere io al suo posto, poteva esserci chiunque di noi. I fatti di Parigi mi hanno davvero scosso".

 

Video

Tutti i siti Sky