Caricamento in corso...
22 novembre 2015

Sacramento è Magic, Beli fa 13. Porzingis trascina i Knicks

print-icon
bel

I Kings sbancano Orlando: 91-97. Il 29enne bolognese parte dalla panchina e resta in campo 27', andando a referto anche con 3 assist e 2 rimbalzi. L'ala lettone rifila 24 punti ai Rockets. Continuano a perdere i 76ers ancora alla caccia del primo successo stagionale

Marco Belinelli firma 13 punti (3/7 al tiro) e i suoi Sacramento Kings (5-9) tornano alla vittoria in trasferta sugli Orlando Magic (6-9). Il 29enne bolognese parte dalla panchina e resta in campo 27', andando a referto anche con 3 assist e 2 rimbalzi. Tra i californiani ottime prove anche da parte di DeMarcus Cousins (29 punti, 12 rimbalzi e 6 assist) e Rajon Rondo (13 punti e 9 assist). Alla franchigia della Florida non basta un Tobias Harris da 24 punti.

Continuano a perdere i 76ers (0-14) ancora alla caccia del primo successo stagionale. Philadelphia va ko a Miami per 96-91 contro gli Heat (8-4) dopo aver chiuso il primo tempo avanti di 15 punti sul 47-32. Nella ripresa però ci pensano Dwyane Wade (27 punti e 7 rimbalzi) e Hassan Whiteside (13 punti, 9 rimbalzi e 8 stoppate) ad evitare la sconfitta ai padroni di casa.

Un'altra grande prestazione del rookie Kristaps Porzingis trascina i New York Knicks (8-6) alla vittoria sul campo degli Houston Rockets (4-8), sconfitti 107-102. L'ala lettone va a referto con 24 punti (8/12 al tiro), 14 rimbalzi e 7 stoppate. Tra i texani, che pagano l'assenza del centro Dwight Howard, 24 punti e 10 assist per James Harden.

I San Antonio Spurs (10-3) restano imbattuti tra le mura amiche dell'AT&T Center sconfiggendo 92-82 i Memphis Grizzlies (7-7). Tra i nero-argento solita prova corale nella quale spiccano i 19 punti e 7 rimbalzi di Kawhi Leonard e i 15 punti del rientrante Manu Ginobili dalla panchina.

Conservano l'imbattibilità casalinga anche i Cleveland Cavaliers (10-3) superando 109-97 alla Quicken Loans Arena gli Atlanta Hawks (9-6) nella riedizione della scorsa finale della Eastern Conference. Per la franchigia dell'Ohio sugli scudi Kevin Love (25 punti e 11 rimbalzi) e LeBron James (19 punti, 11 rimbalzi e 8 assist).

Infine netto successo casalingo per gli Indiana Pacers (8-5) che surclassano 123-86 i Milwaukee Bucks (5-8). Indiana vola grazie alle solide prestazioni del trio composto da Jordan Hill (20 punti, 11 rimbalzi), Paul George (20 punti, 7 rimbalzi e 7 assist) CJ Miles (21 punti).

I risultati della notte
Orlando Magic-Sacramento Kings 91-97
Indiana Pacers-Milwaukee Bucks 123-86
Cleveland Cavaliers-Atlanta Hawks 109-97
Detroit Pistons-Washington Wizards 95-97
Miami Heat-Philadelphia 76ers 96-91
Houston Rockets-New York Knicks 102-107
San Antonio Spurs-Memphis Grizzlies 92-82

Video

Tutti i siti Sky