Caricamento in corso...
26 dicembre 2015

LeBron è super, ma vince Curry. Cavs battuti a Oakland

print-icon
jam

LeBron non basta ai Cavs per evitare la sconfitta (Getty)

Nel remake della finale Nba della scorsa stagione i Warriors sconfiggono Cleveland 89-83 nonostante una gigantesca prova di James che chiude con 25 punti a referto. Curry in ombra anche per un problema al polpaccio

All'Oracle Arena di Oakland non è bastato un grande Le BronJames per i Cavaliers. Nel remake della finale Nba della scorsa stagione, Golden State batte Cleveland 89 a 83. Subito protagonista Draymond Green, il migliore dei Warriors, che stoppa Irving e contribuisce con 8 punti, 6 rimbalzi e 3 assist al più 9 dei suoi nel primo quarto. Un Curry in ombra, costretto anche a rientrare negli spogliatoi per un dolore al polpaccio destro, e le 11 palle perse da Golden State permettono a Cleveland di chiudere comunque il primo tempo sotto solo di tre lunghezze.

Nel terzo quarto i Warriors ritrovano l'MVP delle finals della scorsa stagione. Curry gioca soprattutto per i compagni. L'ultima parte di gara invece ha un solo protagonista: LeBron James. Prima trascina i suoi, poi sbaglia i liberi che avrebbero potuto rimettere in corsa i Cavaliers. Il Prescelto chiude comunque la partita come miglior realizzatore con 25 punti e 9 rimbalzi. Ma non basta. Vincono i Warriors che restano così imbattuti in casa in questa stagione.

Video

Tutti i siti Sky