Caricamento in corso...
23 gennaio 2016

Nets travolti, volano Warriors e Spurs. Cleveland: via Blatt, c'è Lue

print-icon
cur

Nuova vittoria per Golden State che supera 122-110 gli Indiana Pacers: è la 40esima vittoria su 44 gare in stagione. Il più applaudito è il solito Curry, autore di una tripla doppia. Tredicesima vittoria consecutiva per gli Spurs che piegano 108-95 i Lakers. Perdono i Nets di Bargnani, ko 108-86 contro Utah. LeBron "silura" Blatt, al suo posto arriva Lue

Quinta sconfitta consecutiva per Brooklyn, travolta per 108-86 da Utah. Prestazione opaca per Andrea Bargnani, che colleziona oltre 21' sul parquet ma chiude con appena 6 punti (3/7 dal campo con 0/1 da tre), un rimbalzo, un assist, una palla persa e una stoppata. Il migliore dei Nets è Bogdanovic con 14 punti, i Jazz ringraziano un Hayward da 21 punti e 9 assist.

 

Bosh (26 punti) e Wade (22 punti) non evitano a Miami la sconfitta con Toronto (101-81), trascinata da De Rozan (33 punti) e ora al secondo posto nella Eastern Conference, dietro Cleveland. Quarta Chicago, che affonda a Boston (110-101) sotto i colpi di Thomas (22 punti), Bradley (21 punti) e Sullinger (18 punti e 12 rimbalzi). Non bastano le doppie doppie di Gasol (18+11) e Butler (28+14) oltre ai 27 punti di Rose.

 

A Ovest la regina si conferma Golden State (122-110 su Indiana) con un Curry versione Mvp: 39 punti, 10 rimbalzi e 12 assist. Esordio stagionale in panchina per coach Kerr, assente dall'1 ottobre scorso per le complicazioni legate al doppio intervento alla schiena. Per i Warriors 38esima vittoria di fila in casa, eguagliata la terza miglior striscia interna vincente di sempre, quella dei Celtics '85-86. Alle spalle dei campioni San Antonio, che allo Staples Center infilano il 13esimo successo consecutivo (108-95) con 20 punti di Ginobili e 18 di Leonard. Per Bryant, nel decimo anniversario dei suoi 81 punti contro Toronto, solo 5 punti. Durant (24 punti) decisivo nella vittoria dei Thunder su Dallas (109-106, 26 punti per Parsons fra i Mavs), Jordan (20 punti) e Paul (16 punti e 13 assist) prendono per mano i Clippers nel 116-88 sui Knicks.

 

Blatt esonerato - I Cavs hanno esonerato coach Blatt dopo il pesante ko con Golden State. Al suo posto Tyronn Lue, già assistente di Blatt (e sponsorizzato da LeBron James), che ha firmato un triennale come capo allenatore.

 

Tutti i risultati

Orlando Magic-Charlotte  Hornets 116-120 (ot)

Boston Celtic-Chicago Bulls 110-101

Brooklyn  Nets-Utah Jazz 86-108

New York Knicks-Los Angeles Clippers 88-116

Houston Rockets-Milwaukee Bucks 102-98

Toronto Raptors-Miami Heat 101-81

Dallas Mavericks-Oklahoma City Thunder 106-109

Golden State Warriors-Indiana Pacers 122-110

Los Angeles Lakers-San Antonio Spurs  95-108

 

Video

Tutti i siti Sky