Caricamento in corso...
01 aprile 2016

King James trascina i Cavs, Denver ko: niente playoff per il Gallo

print-icon
leb

LeBron James scala sempre più la classifica dei migliori marcatori all time della Nba (Getty)

Con 24 punti nella vittoria di Cleveland su Brooklyn, il Prescelto risale la classifica dei marcatori all time dell'Nba: superato Wilkins al 12° posto assoluto. New Orleans batte i Nuggets ancora privi dell'azzurro: sfuma matematicamente la possibilità di agguantare la fase finale della stagione

LeBron James continua a scalare la classifica dei migliori realizzatori nella storia Nba: 24 punti per il Prescelto nel successo di Cleveland su Brooklyn per 102-87 e sorpasso ai danni di Dominique Wilkins. James si attesta così al 12esimo posto dall'alto dei suoi 26.689 punti, con i Cavs che conservano la prima posizione nella Eastern Conference con due gare e mezzo di vantaggio su Toronto.

 

La corsa ai play-off vede scendere le quotazioni di Indiana, battuta in casa da Orlando per 114-94 nonostante 27 punti di George. I Magic, che non vincevano sul parquet dei Pacers da oltre quattro anni, ringraziano Fournier (25 punti) e Vucevic (24). Indiana resta all'ottavo posto, l'ultimo utile per approdare alla post-season, ma si avvicina Chicago grazie al successo su Houston per 103-100. I Bulls recuperano da -9 nell'ultimo parziale con 28 punti di Mirotic e 21 di Butler, mettendo nei guai i Rockets che a Ovest scivolano in nona posizione.

 

Niente play-off per Denver, che vede sfumare matematicamente l'obiettivo dopo il ko per 101-95 contro una New Orleans imbottita di giocatori arrivati dalla D-League. Per i Nuggets, privi dell'infortunato Gallinari fino a fine stagione, 24 punti di Arthur. Restando a Ovest, i Thunder mettono al sicuro il terzo posto aggiudicandosi lo scontro diretto con i Clippers per 119-117, trascinati da Durant (31 punti) e Westbrook (26 punti e 11 assist): gli uomini di coach Rivers restano così staccati di cinque gare e mezza.

Video

Tutti i siti Sky