Caricamento in corso...
06 aprile 2016

La resa dei Warriors, il record si allontana. Ultimo derby per Bryant

print-icon
gol

Stephen Curry prova a farsi strada tra Ricky Rubio e Karl-Anthony Towns (foto getty)

Golden State perde in casa contro Minnesota 124-117 all'overtime e complica la rincorsa al primato di 73 vittorie di Chicago. Solo 6 punti per Kobe nella stracittadina di Los Angeles vinta dai Clippers 103-81 contro i Lakers

La rincorsa al record dei Bulls si complica. Golden State spreca 17 punti di vantaggio e cede in casa a Minnesota per 124-117 all'overtime, incassando la nona sconfitta stagionale: per raggiungere ora quota 73 vittorie e migliorare il primato stabilito da Chicago nella stagione '95-'96, i Warriors dovranno aggiudicarsi tutte le ultime 4 gare. Muhammad (35 punti) e Wiggins (32 punti) i protagonisti nelle fila dei T-Wolves, 25 punti per Thompson e 21 punti e 15 assist per Curry fra i campioni in carica.

Duncan a quota mille - Successo numero 1000 in carriera (prima di lui c'erano riusciti solo Kareem Abdul-Jabbar e Robert Parish) per Tim Duncan dopo il successo di San Antonio (65esimo stagionale, record per gli Spurs) per 88-86 su Utah, conquistato grazie al canestro di Leonard (18 punti) a 4"9 dalla sirena. Russell Westbrook mette a segno la 17esima tripla doppia stagionale (13 punti, 14 rimbalzi e 12 assist) eguagliando la striscia di Magic Johnson datata '88-'89 e aiuta i Thunder (26 punti per Durant) a battere per 124-102 i Denver Nuggets privi dell'infortunato Danilo Gallinari e a blindare definitivamente il terzo posto a Ovest. Restano così dietro i Clippers, che dominano l'ultimo derby contro Bryant (6 punti) per 103-81, con 25 punti di Paul.

Cavaliers in testa - Chiudendo il quadro a Ovest, i Kings senza Marco Belinelli, ancora alle prese col problema al piede, cedono 115-107 a Portland (30 punti per McCollum). LeBron James (17 punti) si permette di vedere l'ultimo quarto dalla panchina nel successo di Cleveland per 109-80 su Milwaukee (21 punti per Smith e 17 per Love), con i Cavs che restano al primo posto a Est con un vantaggio di 3 gare e mezza su Toronto (96-90 su Charlotte con 26 punti di DeRozan e 21 di Lowry). Resta terza Atlanta dopo aver ottenuto un prezioso successo su Phoenix (103-90) con 20 punti di Teague e 17 di Bazemore.

Tutti i risultati della notte Nba
Philadelphia 76ers-New Orleans Pelicans 107-93
Toronto Raptors-Charlotte Hornets 96-90
Atlanta Hawks-Phoenix Suns 103-90
Memphis Grizzlies-Chicago Bulls 108-92
Miami Heat-Detroit Pistons 107-89
Milwaukee Bucks-Cleveland Cavaliers 80-109
Denver Nuggets-Oklahoma City Thunder 102-124
Utah Jazz-San Antonio Spurs 86-88
Sacramento Kings-Portland Trail Blazers 107-115
Golden State Warriors-Minnesota Timberwolves 117-124 (ot)
Los Angeles Clippers-Los Angeles Lakers 103-81

Video

Tutti i siti Sky