Caricamento in corso...
10 aprile 2016

Warriors, record a un passo. Kings, addio alla Sleep Train Arena

print-icon
mas

La mascotte dei Kings intrattiene il pubblico della Sleep Train Arena durante il match contro Oklahoma City (foto getty)

Golden State batte Memphis 100-99, manca una sola vittoria per eguagliare il primato di successi di Chicago. Sacramento vince l'ultima gara giocata nel palazzetto che li ospita da quasi 30 anni: 114-112 contro Oklahoma City

Nella notte in cui salutano la Sleep Train Arena, i Kings battono 114-112 gli Oklahoma City Thunder. Ancora senza Marco Belinelli, infortunato alla pianta del piede destro, Sacramento vince l'ultima gara giocata nel palazzetto che li ospita da quasi un trentennio. Agli ospiti non bastano i 31 punti di Kevin Durant e i 24 di Russell Westbrook: hanno la meglio i Kings con Darren Collison, Rudy Gay e Seth Curry, che mettono a referto rispettivamente 27, 24 e 20 punti (per Collison anche 8 assist).

Warriors, record a un passo - Vincono i Warriors, che si impongono in casa dei Memphis Grizzlies per 100-99 e vedono a un passo il record di vittorie (72) fatto registrare da Chicago nella stagione '95-96. Golden State è a quota 71 e deve vincere le ultime due gare della regular season per migliorare il primato dei Bulls. Successo sofferto per i campioni in carica, con Draymond Green che fa registrare al suo attivo 23 punti e 11 rimbalzi, ne fa 20 Klay Thompson, mentre Stephen Curry si ferma a 17. Tra i Grizzlies il più prolifico è Matt Barnes con 24 punti.

Tutti i risultati della notte Nba
New Orleans Pelicans-Phoenix Suns 100-121
Atlanta Hawks-Boston Celtics 118-107
Memphis Grizzlies-Golden State Warriors  99-100
Chicago Bulls-Cleveland Cavaliers 105-102
Portland Trail Blazers-Minnesota Timberwolves 105-106
Sacramento Kings-Oklahoma City Thunder 114-112

Video

Tutti i siti Sky