Caricamento in corso...
22 aprile 2016

Warriors ko senza Curry, Harden rilancia Houston. Thunder ok

print-icon
jam

Grande prova di "Barba" Harden: i Rockets accorciano il parziale della serie su Golden State (Getty)

Un canestro a tre secondi dalla fine della Barba più famosa dell'Nba regala ai Rockets la vittoria in gara 3 su Golden State (che conduce ora la serie per 2-1). Oklahoma si sbarazza 131-102 dei Mavericks. I Raptors piegano 101-85 i Pacers e si riprendono il fattore campo 

Houston, senza Steph Curry i Warriors hanno un problema. A tre secondi dalla fine di gara 3, James Harden si inventa il canestro che regala ai Rockets il 97-96 su Golden State nel terzo atto della serie (ora condotta da Golden State 2-1). "Sto migliorando, ma coach Kerry e lo staff medico mi hanno detto di non giocare", ha spiegato Curry. I campioni dimostrano che la pr0fondità della rosa è la loro forza, ma il sogno rimonta che li ha portati sul 96-95 a 10’’ dalla fine, si è infranto sulla prova straordinaria di Harden (35 punti, 8 rimbalzi, 9 assist).


Imprecisi dalla distanza - Golden State ha pagato l'insolita imprecisione dalla lunga distanza (6-24 dall'arco), sfiorando lo stesso il successo, sfuggito di mano nel finale a causa della settima palla persa da Draymond Green. I migliori in casa Warriors sono stati Livingstone (16 punti e 5 rimbalzi per lui) e soprattutto Marreese Speight (22 punti in soli 18 minuti di utilizzo). Prossima partita domenica sera alle 21:30, in diretta su Sky Sport, sempre al Toyota Center di Houston.


Thunder ok in gara 3 - Sfida mai realmente in discussione tra Dallas e Oklahoma terminata 131-102 in favore dei Thunder. Texani sempre ad inseguire e mai in grado di mettere la testa avanti. Prova importante per le due stelle di Oklahoma: prima Durant, con 20 punti nel primo tempo e 34 alla sirena finale; poi Westbrook, 20 anche per lui nel solo secondo tempo, conditi con 15 assist. Per il numero 0 e soprattutto per il 35 è stata la partita del riscatto, dopo la pessima prestazione casalinga in gara-2. Dallas ha mostrato tutti i suoi limiti, nonostante mandi ben 5 giocatori in doppia cifra: a pesare sono state la pessima percentuale da 3 punti (6 su 3) e lo scarso apporto dalla panchina (46 a 26 i punti in favore dei Thunder). Prossima sfida, gara-4, è in programma nella notte tra sabato e domenica.

I Raptors si riprendono il fattore campo - Nella gara-3 giocata questa notte i due All-Star della squadra canadese DeRozan e Lowry segnano entrambi 21 punti e supportati dai 17 di DeMarre Carroll, finalmente decisivo anche in attacco, regalano a Toronto la vittoria per 101 a 85 su Indiana. A guidare i Pacers, neanche a dirlo, Paul George con 25 punti, 10 rimbalzi e 6 assist, supportato dal sorprendente Myles Turner in uscita dalla panchina. Il rookie di Indiana, una delle poche notizie liete della notte per coach Vogel, ne mette 17 con 8 rimbalzi in uscita dalla panchina e si candida per un posto da titolare già dalla prossima sfida, in programma sabato sera alle 21 su Sky Sport 2.

Video

Tutti i siti Sky