Caricamento in corso...
30 aprile 2016

Messina, panchina sfumata. I Lakers scelgono Luke Walton

print-icon
ett

Sogno svanito per Ettore Messina, 56 anni, attualmente assistente allenatore dei San Antonio Spurs (foto LaPresse)

Cinque giorni dopo il licenziamento di Byron Scott, Los Angeles annuncia il nuovo allenatore. E' l'assistente di Steve Kerr ai Warriors ed ex ala piccola dei gialloviola. Battuta la concorrenza di Ettore Messina

I Los Angeles Lakers danno il bentornato a Luke Walton: è lui il nuovo capo allenatore della franchigia. Walton è stato per 9 anni giocatore dei gialloviola, prima di chiudere la carriera a Cleveland e di fare la gavetta da allenatore in D-League. Nel 2014 l'approdo ai Golden State Warriors, dove ha modo di sostituire Steve Kerr - fuori per problemi fisici - sulla panchina per 43 partite, con un record invidiabile di 39 vittorie e 4 sconfitte. 

La scelta della dirigenza losangelina è stata rapida, forse per la volontà di dimenticare in fretta l'esperienza con coach Byron Scott, reduce da una stagione fallimentare con 17 vittorie e 65 sconfitte. "Siamo felici di riportare Luke a Los Angeles - ha detto il general manager Mitch Kupchak - Siamo convinti che sarà l'inizio di una grande carriera da allenatore".

 

Dal canto suo, Walton non può che ringraziare Golden State per l'ottima esperienza con i Warriors: "Porterò nel cuore il mio periodo a Oakland e ho imparato tantissimo da Steve Kerr. Sarò sempre grato a lui, alla dirigenza e alla squadra. Ma ora posso esaudire il mio sogno di diventare capo allenatore, e farlo con i Lakers non accade tutti i giorni".

 

Niente da fare quindi per Ettore Messina, che era in lizza e avrebbe dovuto incontrare la dirigenza dei Lakers all'inizio della prossima settimana. La rapida intesa con Luke Walton ha fatto saltare tutto.

Video

Tutti i siti Sky